mercoledì 24 Luglio, 2024
28.3 C
Napoli

Articoli Recenti

spot_img

Shade, l’ennesima echeggiante “hit dell’estate” prodotta “in un’ora”

Durante la stagione estiva alcuni artisti sono soliti pubblicare dei singoli freschi ed orecchiabili, emblemi dell’estate. Uno di questi è naturalmente Vito Ventura, meglio noto con lo pseudonimo di Shade, rapper e doppiatore di origini italiane. Artista di nuova generazione, è uno dei cantanti di grande successo della musica contemporanea, uno dei più illustri dell’intera Italia.

Shade: il percorso musicale dell’artista torinese

Originario di Torino, Shade è nato nel 1987, la sua passione per la musica si rivela già in età adolescenziale. A 16 anni, infatti, compare nella scena hip hop italiana, prendendo parte a differenti competizioni e trionfando due volte a “Tecniche Perfette“, raggiungendo il death match di 2theBeat nel 2005. Nel 2013 comincia e vince la sua prima avventura in un teatro ben più vasto ed importante, MTV Spirit, programma televisivo condotto da Marrachash. Numerose, poi, le sue collaborazioni come doppiatore, si ricorda una in particolare all’interno della serie TV d’animazione “South Park“.

Dopo due anni e aver firmato un contratto con l’etichetta discografica Warner Music Italy, è la volta del suo primo album denominato “Mirabilansia“. Nel 2016, neppure il tempo per ascoltare completamente il suo iniziale capolavoro, Shade pubblica “Clownstrofobia“, il secondo album composto in studio. Un anno dopo l’artista prende parte al Sumeri Festival con il suo singolo “Bene ma non benissimo“; quest’ultimo singolo raggiunge un successo clamoroso, raggiungendo i 22 milioni di visualizzazioni.

Nel 2018 giunge il momento della canzone “Amore a prima insta” e della pubblicazione del terzo album chiamato “Truman“. In seguito partecipa anche al Festival di Sanremo in coppia con Federica Carta per il singolo “Senza farlo apposta“. L’11 gennaio del 2020 Shade annuncia la pubblicazione del brano “Autostop“, uscito poi cinque giorni dopo.

In un’ora: l’ultimo imcredibile singolo dell’artista torinese

Uscita poco più di un mese fa, è già diventata una hit ed ha raggiunto su Youtube le 4 milioni di visualizzazioni. Ha assunto le sembianze di un tormentone, capace di entrare nella testa di colui che l’ha ascolta e suonare poi riecheggiante. Il ritornello è molto orecchiabile, come del resto l’intera canzone, e il ritmo è incredibilmente fluido: caratteristiche fantastiche le quali dimostrano lo straordinario talento musicale di Shade.

È facile accorgersi, dallo scenario del video del singolo, l’adrenalina e la vivacità che avvolgono le parole del rapper. All’interno del filmato la protagonista femminile è Giulia Salemi. “In un’ora” ha già ottenuto la certificazione oro per le vendite; il testo, inoltre, è stato scritto dallo stesso artista. Un mondo nel quale l’atmosfera anni ’50 si amalgama all’ampia gamma di colori differenti delle leggendarie avventure dei pirati: un vero capolavoro musicale sotto qualsiasi punto di vista.