Reggia di Caserta, arrivano le videoguide LIS

La Reggia di Caserta, la residenza reale più grande al mondo, abbatte un’altra barriera, infatti, come annunciato, entreranno in vigore videoguide della Lis.

La Reggia di Caserta, la residenza reale più grande al mondo, abbatte un’altra barriera, infatti, come annunciato, entreranno in vigore videoguide della Lis (Lingua Italiana dei Segni) che permetteranno alle persone affette da sordità, di visitare in autonomia il Parco e gli Appartamenti reali.

È un momento importante, perché è un’altra tappa di apertura della Reggia al mondo, in particolare a quello dei portatori di disabilità. Bosogna ringraziare soprattutto la Lis, perché ha finanziato il progetto. Sull’accoglienza ai disabili stiamo facendo passi avanti, ci sono ancora tante cose da migliorare, ma certamente offrire un servizio del genere è qualcosa di molto positivo”. Afferma soddisfatto e contento il direttore della Reggia di Caserta, Mauro Felicori.

La videoguida, realizzata dalla «digi.Art» di Rosanna Pesce, ha ottenuto il premio del pubblico nel concorso nazionale «Turismi per Tutti 2017», organizzato dalla Onlus «Diritti Diretti» e patrocinato dal Consiglio dei Ministri e dalla Camera dei Deputati; in Campania questo tipo di guida è già utilizzata per il Museo Civico di Mondragone.

Attraverso una semplice quanto intuitiva videoguida, si potranno percorrere e quindi visitare le bellezze sia dell’Ala settecentesca, sia le peculiarità dell’Ala ottocentesca, come se qualcuno accompagnasse per mano il visitatore. Si potranno percorrere gli appartamenti Reali, e dunque le varie sale, le cromie che caratterizzano i pavimenti, l’architettura, i decori.

Ricordiamo che il direttore Mauro Felicori, ha da sempre espresso molta attenzione verso quelle che possono rappresentare delle  barriere architettoniche, impegnandosi da subito; infatti, come egli stesso aveva già annunciato, a partire dal 2019 entreranno in vigore le videoguide, che consentiranno anche a chi è affetto da patologie invalidanti, quali ad esempio la sordità, di visitare la storica residenza.

Tale servizio, in Campania è già utilizzato, per il Museo Civico di Mondragone. Il servizio di videoguida è fruibile sia da smartphone, ma anche da tablet e computer.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO