21.6 C
Napoli
giovedì, 26 Maggio 2022

Nuovo DPCM, Green Pass necessario per andare dal tabaccaio: dubbi sui controlli

La bozza del nuovo DPCM mostra quali saranno le attività in cui non è necessario il Green Pass: i tabaccai non sono inclusi. Saranno previsti controlli a campione in tutte le attività

Da non perdere

Anna Borriello
Scrivo per confrontarmi col mondo senza ipocrisie e per riflettere sul rapporto irriducibile che ci lega ad esso.

Dal 1 febbraio entrerà in vigore il nuovo DPCM riguardo i luoghi in cui non è necessario possedere il Green Pass base. In questi, secondo una bozza le cui regole saranno rivelate la prossima settimana, non saranno inclusi i tabaccai, essendo servizi non essenziali per la vita della persona. Invece, tra le attività a cui si può accedere senza Green Pass base ci sono farmacie, negozi alimentari, supermercati, negozi di animali, pompe di benzina e ottici. Per entrare dal tabaccaio sarà, quindi, necessario possedere il Green Pass. Restano dubbi, però, riguardo la gestione dei controlli.

Nuovo DPCM: Green Pass necessario dal tabaccaio

La scelta del governo lascia interdetti i cittadini che, vicini a posizioni antivacciniste e in assenza di esenzione medica dal vaccino, non hanno intenzione di ottenere la certificazione verde. I tabaccai, infatti, nel autunno del 2020, erano tra la lista dei negozi che potevano restare aperti in zona rossa. Il governo, in precedenza, li ha considerati veri e propri servizi essenziali. Da ieri, inoltre, il Green Pass è diventato necessario per accedere alle attività per la cura della persona, come barbieri e centri estetici.

Il premier, Mario Draghi, dovrebbe firmare la bozza del decreto entro fine giornata. È ancora in corso il dibattito riguardo cosa possa acquistare il cittadino che, senza Green Pass, accederà ad una delle attività elencate come essenziali. Sul tavolo del governo resta l’ipotesi di concedere ai cittadini sprovvisti di Green Pass la possibilità di acquistare solo prodotti strettamente necessari ed essenziali per la vita. In merito a questo punto non si è ancora trovato un accordo.

Come si effettueranno i controlli?

Uno degli altri nodi di discussione, su cui il governo sembra sia ancora in disaccordo, è come si effettueranno controlli efficaci. Secondo le prime notizie trapelate riguardo la bozza del DPCM, saranno effettuati controlli a campione sia nelle attività in cui il Green Pass è richiesto sia in quelle in cui non è richiesto. Ciò servirà, inoltre, a garantire che i cittadini senza Green Pass acquistino effettivamente solo prodotti necessari ed essenziali per la vita.

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli