4shared
10.2 C
Napoli
lunedì, 17 Gennaio 2022

Situazione Covid in Campania: nuova ordinanza di De Luca

Da non perdere

La situazione Covid a Napoli sembra essere fuori controllo, soprattutto in relazione ai tanti contagi e ai posti letto nettamente inferiori rispetto a quelle che sono le necessità.

Il comparto sanitario, gravemente deficitario, il malcontento crescente, le proteste, stanno surriscaldano una situazione già compromessa.

Covid 19 – Tanti contagi in Campania

Ricordiamo che a Caserta è sceso nuovamente in campo l’esercito che ha allestito una postazione drive-in per effettuare i tamponi. Mentre il comune di Arzano sarà zona Rossa, per i tanti contagi. 

Nonostante ciò, la domanda di posti letto ed assistenza sanitaria, cresce, e infatti, i sindaci delle varie aree di Napoli, si stanno attivano per ampliare le convenzioni con gli ospedali privati accreditati e gli ospedali religiosi.

Oggi, è intervenuto nuovamente Vincenzo De Luca, con la solita diretta Facebook, durante la quale il Presidente della Regione Campania ha parlato di decisioni transitorie, ma serie, che si affiancano a quelle del Governo, che però servono a contenere l’ondata di contagi. 

‘Non bisogna perdere tempo, perché ogni minuto potrebbe essere prezioso. Rispettare le regole sempre, questo è il mio monito, io farò di tutto affinché ognuno stia attento e non rischi nè per sè stesso, nè per gli altri’.

Sono sempre più numerose le persone che decidono di non sottoporsi ai tamponi, sfuggendo al controllo dell’ASL, e ampliando notevolmente l’ambito dei contagi. 

Naturalmente tutto ciò rappresenta un gravissimo rischio per la società, soprattutto perché è alto il numero di asintomatici.

Proprio a tale proposito, il Presidente De Luca, intervenuto in videoconferenza ha  dichiarato: “Facciamo quello che facevamo a marzo, anche in assenza di decisioni formali”. Come si può leggere, l’invito è al forte senso di responsabilità.

Covid: situazione grave, arriva un nuovo provvedimento del Presidente De Luca

In relazione alla situazione grave in cui versa il Paese, in Campania arriva oggi una nuova stretta del Governatore De Luca; il nuovo provvedimento fa riferimento alla chiusura delle scuole dell’infanzia, ossia nidi e asili. Si tratta dell’ordinanza numero 86, che prevede la chiusura delle scuole da lunedì 2 novembre fino al 14 novembre.

Ricordiamo inoltre che per gli alunni affetti da disturbi dello spettro autistico o diversamente abili, le lezioni in presenza saranno consentite, previa valutazione del contesto che dovrà rispettare specifiche condizioni di utilizzo.

Oggi i contagi in Campania sono 3186, una situazione che non consente mezze misure.

Invito alla prudenza, soprattutto per i tanti contagi che si registrano in queste ultime ore. Il malcontento può essere considerato, ma nessuno si permetta di fare dello sciacallaggio su quanto sta accadendo’. Questa la conclusione della conferenza tenuta oggi dal Governatore De Luca.

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli