Jess Kohl debutta al PAN con ”Anime salve” Inizierà l'11 settembre nel famoso Palazzo partenopeo la mostra fotografica personale della nota artistica britannica. Le foto, scattate a Scampia, resteranno in esposizione fino al 27 settembre

Undici settembre duemilaventi. Segnate questa data sui vostri calendari. Annullate gli appuntamenti. È il giorno in cui verrà inaugurata al PAN di Via dei Mille la mostra fotografica personale di Jess Kohl.

Anime salve

La fotografa e regista britannica debutterà nel famoso Palazzo partenopeo con una mostra dal titolo ”Anime salve’‘, programmata fino al 27 settembre. Il suo occhio è da sempre puntato sulle comunità considerate ai margini, come i lavori fatti sui punk filippini o sugli hijras indiani. Stavolta l’obiettivo è puntato su Scampia, in particolar modo sulla comunità dei femminielli.

La fotografa di Jess Kohl

Le fotografie della personale rappresenteranno soggetti reali e lasceranno intravedere una realtà vicina ma ancora molto sconosciuta. L’opera fotografica di Jess Kohl non vuole riproporre modelli già noti nel nostro immaginario. Piuttosto la sua fotografia permettere di osservare in maniera pulita e chiara qualcosa di ignoto. Tutto questo in un contesto semplice, quotidiano: un parco, un balcone e sullo sfondo, sempre riconoscibile, il complesso delle vele di Scampia. Gli elementi sono semplici e significanti. Jess Kohl elimina il superfluo.

Il curatore: Collettivo Zero

La mostra è stata organizzata e curata da Collettivo Zero. Si tratta di un collettivo curatoriale indipendente costituitosi nel 2019 tra i banchi dell’Istituto Europeo di Design a Roma tra alcuni giovani provenienti da diverse città italiane. Composto da Andrea Pastore, Sveva Ventre, Gianluca Sensale, Ilaria Lely, Rita Roberta Esposto, Enrica Mariani, Alice Broggini e Chiara Di Giorgio. Si tratta di un gruppo di storici dell’arte, architetti, archeologi, educatori all’arte e laureati in Beni Culturali, accomunati da una forte passione per l’arte. Le loro grandi capacità, unite all’amore per l’arte contemporanea, hanno fatto sì che la mostra possa realizzarsi.

I membri hanno dichiarato entusiasti: “È tutto pronto e, dopo un intenso lavoro, riteniamo che la mostra sarà originale ed interessante. Sotto certi aspetti sarà anche sorprendente. Con la mostra proponiamo un percorso che, allontanandosi dallo stereotipo, vuole avvicinare gli sguardi e la sensibilità di ciascuno a un quotidiano ricco di storie diverse. Queste storie saranno raccontate in un percorso tematico che sicuramente sveleremo in modo chiaro ai visitatori. È una mostra che si racconta e si può raccontare, ma è soprattutto da vedere e godere. Vi invitiamo tutti al PAN”.

Print Friendly, PDF & Email

Laureata in Lettere classiche, ama l'arte, la letteratura, i viaggi. Il suo più grande sogno è diventare scrittrice.

more recommended stories