4.4 C
Napoli
lunedì, 6 Febbraio 2023

Sabato sera: le storie emozionanti di C’è posta per te

Da tre settimane, il sabato sera va in onda la 26esima stagione di C'è posta per te. Pronti per emozionarci con delle storie commoventi.

Da non perdere

Ogni anno il sabato sera inizia l’appuntamento con la 26esima edizione di C’è posta per te presentato da Maria de Filippi con le sue storie commoventi e ospiti eccezionali. La prima puntata andata in onda il 7 gennaio ci ha fatto incollare gli occhi alla TV con due ospiti stellari: il sex symbol del momento Can Yaman e il gigante buono, lo chef super stellato Antonino Cannavacciuolo. La seconda puntata andata in onda sabato scorso, ci ha emozionati con le storie che vedevano coinvolti il pilota di Formula 1 Charles Leclerc e l’affascinante attore Luca Argentero.

La terza puntata del 21 gennaio di C’è posta per te andata in onda questo sabato sera inizia con la storia di un regalo. Il primo ospite, Stefano De Martino entra con Raffaella, protagonista della prima storia che manda l’invito a sua nipote Alessia che considera come una figlia. La ragazza è orfana di entrambi i genitori, per questo vive con la zia che le è rimasta vicino in tutti i momenti difficili che ha dovuto affrontare. Nonostante il legame tra zia e nipote è molto forte, la zia vede la nipote molto insicura. Durate la lettera che la zia ha dedicato alla nipote entrano in studio per sedersi accanto ad Alessia due sue care amiche, le quali la bendano e solo dopo aver promesso di essere più sicura di sé e di credere più in sé stessa scopre che la sua sorpresa è proprio Stefano De Martino.

Questo sabato sera prosegue con altre storie emozionanti. L’ultima storia anche è colma di tenerezza, con la storia di un regalo. Entra in studio Massimo Ranieri con Chiara, Angela e Fabrizio. Tre figli che chiamano la trasmissione per chiedere scusa alla loro mamma per averla data per scontata. Dicono di averlo fatto in particolar modo quando il loro papà si è ammalato, ed ognuno di loro era concentrato su di lui, dando così la loro mamma per scontata. Massimo Ranieri è stato per la loro mamma ed il loro papà un punto di riferimento. Insieme andavano ai suoi concerti e “Rose rosse” è stata la colonna sonora del loro amore. Enza apre la busta e riabbraccia i suoi figli Chiara, Angela e Fabrizio.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli