8.3 C
Napoli
domenica, 5 Febbraio 2023

Rita Dalla Chiesa risponde ad un hater: “Ti vengo a cercare…”

Messaggi di odio sotto un post dedicato al Generale , ma Rita non ci stà e reagisce

Da non perdere

Li chiamano leoni da tastiera o semplicemente hater, persone che riversano il proprioodio, in maniera del tutto sgradevole e gratuita, sui social ai danni di poveri malcapitati. Lo sa bene Rita Dalla Chiesa, che si è trovata a fare i conti con uno di loro.

Negli scorsi giorni Rita Dalla Chiesa ha dedicato alcuni post ai suoi cari scomparsi.

Il primo dedicato al suo Papà, il Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, morto nella strage di via Carini, il 3 settembre del 1982. Sotto questo post l’hater ha scritto: ” Un pezzo di….”.

Il commento di pessimo gusto però non è stato l’unico,lo stesso infatti ha commentato poi un post della Dalla Chiesa dedicato al genero, Massimo Santoro, marito di Giulia Cirese, la figlia di Rita, morto a 52 anni. Qui il Leone da tastiera ha commentatocon un:” chi se ne…” molto più colorito e accompagnato da emoticon per chiarire meglio l’intenzione offensiva e poco civile.

Rita Dalla Chiesa non è certo però una donna che si lascia abbattere o che le cose le manda a dire e così ha risposto alla persona autrice di tanto odio e cattivo gusto nel modo che segue:

“Giuro che ti vengo a cercare. Voglio guardarti in faccia, e cercare di farti capire quanto male possa fare un “e chi caz*o se ne frega?” diretto a persone per me sacre, che non ci sono più, e che non hanno avuto quel futuro che, invece, mi auguro abbia tu.”

E ancora scrive Rita:

“Da come scrivi immagino che tu sia una ragazzina/o, senza un cervello pensante, molto poco sensibile e con grossi problemi affettivi. Cerca di risolverli presto. Perché vivere come stai vivendo tu, trovando piacere nel ferire gli altri, è come non essere mai nati”.

Dopo questo attacco personale alla sua persona la sig.ra Dalla Chiesa ha deciso di rivolgersi alla Polizia Postale per risalire alla persona che avvalendosi della protezione dell’anonimato del web ha riversato tanto odio nei confronti della conduttrice.

Questo episodio però non è passato inosservato ai tanti ammiratori di Rita Dalla Chiesa che hanno voluto, tramite lo stesso mezzo, inviarle messaggi di solidarietà e sostegno.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli