Natale in casa Cupiello diventa un film Il capolavoro di Eduardo De Filippo arriva sul grande schermo

Tutto pronto per le riprese della versione cinematografica di “Natale in casa Cupiello”, una delle commedie più celebri, forse la più amata, del repertorio teatrale del grande Eduardo De Filippo: lo rivela, in un’intervista a Repubblica, il regista partenopeo Edoardo De Angelis.

Il grande classico delle feste natalizie, andato in scena a teatro per la prima volta al Teatro Kursaal di Napoli nel 1931, fu ispirato dalla storia di una certa famiglia Colucci di origini ischitane realmente esistita, secondo quanto raccontato dallo stesso De Filippo: il commediografo, insieme ai suoi fratelli, era solito trascorrere spesso le vacanze di Natale ad Ischia, a casa del pittore Vincenzo Colucci. Sandro Petti, nipote di quest’ultimo, raccontò di riconoscere nella commedia molte situazioni legate alla sua famiglia.

A breve, probabilmente ad agosto, il primo ciak. La scelta della location non poteva ricadere che sul magnifico centro storico di Napoli, scenario quanto mai idoneo a raccontare una storia tanto intrisa di “napoletanità”.

Reduce da successi come “Indivisibili” (per il quale nel 2017 vinse 6 David di Donatello per la migliore sceneggiatura originale, migliore attrice non protagonista, migliore costumista, migliore produzione, migliore colonna sonora e migliore canzone originale), “Il vizio della speranza”, “Perez”, “Mozzarella Stories”, “Vieni a Vivere a Napoli” e la “Tosca” al Teatro San Carlo, De Angelis commenta così il suo progetto di trasformare “Natale in casa Cupiello” in un film: “Eduardo è un autore che ti insegna a decifrare il mondo. Noi guardiamo il mondo con gli occhi di Eduardo, per come ce l’ha raccontato”.

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories