lunedì 26 Febbraio, 2024
11.4 C
Napoli
spot_img

Articoli Recenti

spot_img

Maestri e allievi: la storia della Compagnia dell’Arca

È in arrivo una nuova mostra che si intitola “Maestri e allievi” che ripercorrerà la storia della Compagnia dell’Arca in occasione dei 50 anni dalla sua nascita. La mostra si terrà dal 23 al 30 gennaio all’Oratorio di San Sebastiano a Forlì. La mostra racconterà la nascita della Compagnia che si è originata nel 1974 proprio a Forlì da un gruppo di studenti delle scuole superiori che cercavano modalità espressive diverse dal solito e che vedevano nella forma del teatro un collante delle loro esperienze giovanili fatte di fede e amicizia. Un evento decisivo per la Compagnia dell’Arca fu l’incontro con Giovanni Testori nel 1978 che notò la passione e la dedizione di quei giovani attori e decise di incoraggiare la loro iniziativa affidando loro l’ultimo testo a cui stava lavorando, “Interrogatorio a Maria” e chiedendo loro di metterlo in scena. L’opera di Testori aveva come protagonista la Madonna, la quale veniva interrogata in un contesto totalmente quotidiano da altri personaggi.

Testori, infatti, cercava per quello spettacolo una compagnia che sapesse coniugare l’aspetto teatrale e quello liturgico in modo autentico, motivo per cui era aperto anche all’eventualità di affidare la sua opera anche ad attori che non fossero affermati. L’opera è stata un successo ed è stata rappresentata in oltre 300 repliche in tutta Italia, una delle quali avvenne a Castelgandolfo nel 1980 con Giovanni Paolo II come spettatore. Testori nel 1981 affidò alla Compagnia dell’Arca ancora un’altra opera, “Factum est” che consisteva in un monologo che ancora oggi viene portato in scena da Andrea Soffiantini. Questa feconda collaborazione tra Giovanni Testori e la Compagnia continuò fino al 1993, anno della morte dell’autore.

La mostra “Maestri e allievi” ripercorre proprio tutto ciò e non solo: oggi quei ragazzi che nel 1974 hanno formato la compagnia sono diventati a loro volta maestri di un gruppo di studenti delle scuole superiori con cui hanno realizzato nei mesi scorsi laboratori teatrali e musicali. La mostra ogni giorno ospiterà degli interventi degli allievi del laboratorio che è stato condotto da Daniela Piccari e a cui hanno partecipato tra i vari esponenti della Compagnia dell’Arca, lo stesso Andrea Soffiantini.

Immagine: credit Ansa