‘La moda nella Belle Époque’ in mostra al MMN Si è inaugurata oggi la mostra del Museo della Moda Napoli dedicata alla moda nella Belle Époque a Napoli

La moda

La mostra inaugurata oggi ripercorre la storia della moda del primo ‘900. La moda nella Belle Époque a Napoli è stata inserita nell’esposizione permanente ‘Sciantose e Gagà‘.

Inaugurata oggi 15 ottobre 2020, la mostra del Museo della Moda – Fondazione Mondragone, dedicato alla fondatrice dell’Istituzione Elena Aldobrandini,  sarà aperta al pubblico fino al 15 gennaio 2021.

L’allestimento prevede l’esposizione di preziosi abiti e oggetti del primo ‘900 che mostreranno quelle che sono state le trasformazioni, graduali o radicali che hanno segnato la moda donna nel passaggio dal XIX secolo al XX secolo.

Tale passaggio, infatti, fu caratterizzato da un acceso rinnovamento delle espressioni artistiche, che subirono l’influenza del progresso tecnico e scientifico, dei cambiamenti urbanistici avvenuti nelle grandi città, l’ascesa della borghesia imprenditoriale, la nascita di nuove testate giornalistiche, l’apertura di grandi magazzini e l’espandersi di nuovi gusti sopratutto inerenti al mondo della moda.

Nel primo ventennio si sente la forte spinta alla sperimentazione che portò all’affermarsi di usi e costumi che cambiarono il modo di vivere la socialità.

In Italia, il nuovo stile, prese il nome di Liberty.  Napoli ne divenne uno dei principali centri di diffusione e contaminazione con elementi caratteristici.

Nacque una moda molto più fluida, con abiti comodi e facili da lavare, determinata da sport esclusivi come le corse all’ippodromo o il tennis, diventando simbolo di una società dinamica.

Con l’entrata nel mondo del lavoro delle donne cambia anche il modo di vestire. Questo diviene simbolo di una libertà sociale che richiedeva sempre maggiore agilità.

L’ abbigliamento e la silhouette divengono più morbide, dando alla donna modo di muoversi con più facilità.

Alla mostra del Museo del Tessile e dell’Abbigliamento – Fondazione Mondragone saranno esposti, oltre ad abiti caratteristici della Bella Époque di Napoli, anche un abito da sposa, sempre degli inizi del Novecento insieme alle novità apportate alla lingerie di inizio secolo.

La partecipazione alla mostra sarà possibile solo dietro prenotazione, in modo da rispettare tutte le misure anti  Covid-19.

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories