4shared
22.6 C
Napoli
lunedì, 14 Giugno 2021

“Il metodo Catalanotti”: il ritorno di Montalbano in tv

Da non perdere

Dopo un anno dalla morte dello scrittore Andrea Camilleri, ideatore del personaggio del Commissario Montalbano, il futuro della celebre serie tv sembra alquanto incerto. Il commissario più famoso d’Italia tornerà a farci compagnia con una nuova storia, ‘Il metodo Catalanotti’, tratta dall’omonimo romanzo di Camilleri, che andrà in onda non prima del 2021, in base a quanto annunciato ieri alla presentazione dei palinsesti Rai.

Nessuna certezza però sul destino della serie: secondo gli appassionati, infatti, l’ultimo vero Montalbano sarebbe proprio quello de ‘Il metodo Catalanotti’, uscito nel 2018, mentre il successivo ‘Il cuoco dell’Alcyon’, del 2019, è la riscrittura di una vecchia sceneggiatura per un film mai realizzato. Già l’ad Fabrizio Salini non aveva dato notizie certe sulle prossime decisioni in merito, ma anche lo stesso attore protagonista della fiction, Luca Zingaretti, aveva annunciato un periodo di riflessione “per sedimentare il dolore e elaborare il lutto” a seguito della scomparsa di Camilleri, del regista Alberto Sironi e dello scenografo Luciano Ricceri.

La serie di Montalbano, prodotta dalla Palomar e da Rai Fiction, ormai da vent’anni accompagna il pubblico registrando ascolti da capogiro: si parla di più di un miliardo di telespettatori, comprese le repliche. Le avventure del burbero commissario siciliano, personaggio ricco di sfaccettature, sono diventate il vessillo della Rai, anche grazie alla magistrale interpretazione di Zingaretti che vedremo prossimamente tornare a vestire i panni di un altro funzionario della giustizia, il commissario Vigata.

Anche ne ‘Il metodo Catalanotti’ vedremo Montalbano lottare contro le ingiustizie guardando sempre la verità dritta negli occhi, forte dei suoi valori solidi e incorruttibili. La sceneggiatura del film tv è firmata da Camilleri, Francesco Bruni, Salvatore De Mola e Leonardo Marini. Nel cast, presenti all’appello anche Greta Scarano e Antonia Truppo.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli