17.4 C
Napoli
mercoledì, 7 Dicembre 2022

Autunno, inverno: tra influenza e Covid

Cosa dicono i medici su questo autunno, inverno tra Covid-19 e influenza stagionale. I consigli e i vaccini utili per la prevenzione.

Da non perdere

Le vaccinazioni per prevenire il Covid-19 hanno fatto sì che ci ammalassimo di meno di influenza durante l’autunno, inverno 2020/2021 e 2021/2022.

È probabile, secondo dei recenti studi,  che ora, nell’autunno-inverno 2022-2023 si registrerà una ripresa dell’attività influenzale a livelli simili o superiori a quelli precedenti la pandemia.  L’influenza, il Covid-19 e altri virus respiratori potrebbero aumentare sostanzialmente le pressioni sul nostro Servizio sanitario nazionale. Secondo i medici, bisognerebbe sviluppare una “strategia di vaccinazione potenziata dall’influenza”.  Durante la prossima campagna vaccinale questi consigliano coperture vaccinali più elevate negli over 60 e nei soggetti a rischio, oltre la vaccinazione nelle fasce pediatriche.

Autunno, inverno: nuove campagne di sensibilizzazione

I medici sottolineano l’importanza delle campagne di sensibilizzazione durante questo, autunno, inverno per le popolazioni attraverso una comunicazione mirata, appropriata e coerente con le evidenze scientifiche.

Gli attuali vaccini antinfluenzali, sicuri ed efficaci, nonostante siano imperfetti rimangono un fondamentale strumento di salute pubblica: riducono la gravità dell’influenza, prevengono i ricoveri, diminuiscono l’accesso al sistema sanitario.

  • Le nuove campagne di vaccinazione devono essere improntate su due elementi chiave: l’appropriatezza del vaccino antinfluenzale: a ognuno andrà il suo vaccino in rapporto all’età ed allo stato di salute
  • il coinvolgimento dei Mmg e Pls, presenti sul territorio, con obiettivi di fiduciarietà, prossimità e domiciliarità.
Obiettivi

L’obiettivo per questo autunno, inverno è quello di di raggiungere la copertura vaccinale per influenza negli adulti anziani e nei fragili.
Si ribadiscono, i vantaggi nella co-somministrazione del vaccino Covid-19 con il vaccino contro l’influenza stagionale, indipendentemente dai tempi di altri vaccini compresi gli antinfluenzali.
I medici inoltre sottolineano l’importanza per gli operatori sanitari, i datori di lavoro e i leader della comunità di promuovere la vaccinazione con un uso diffuso a ed estensivo dei vaccini antinfluenzali.

Autunno, inverno 2022/2023

Durante questo prossimo periodo autunno-inverno rimane il rischio popolazione Covid-19, soprattutto per coloro che non sono vaccinati o che non sono in regola con la vaccinazione. Questi fattori possono portare a un l’ulteriore evoluzione di Sars-Cov-2.

I vaccini covid aggiornati sono stati approvati come richiami bivalenti, da effettuare dopo il completamento del ciclo primario sia negli Stati Uniti (original/omicron BA.4/5), che nel Regno Unito (bivalente original/BA.1), ed in Europa (original/ BA.1 ed original/ BA.4/5).

Non è ancora chiaro quali varianti circoleranno nei prossimi mesi. Ma la prima generazione di vaccini covid-19 utilizzati continua a fornire un’importante protezione contro la malattia e a salvare vite umane.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli