4shared
13.7 C
Napoli
domenica, 5 Dicembre 2021

Amministrative Napoli: i candidati sindaco e le liste che li appoggiano

Una piccola panoramica su i vari partiti e liste civiche proposte nel capoluogo partenopeo

Da non perdere

Scaduti i termini per presentare le liste per le prossime elezioni amministrative, il capoluogo partenopeo si prepara al prossimo 3 e 4 ottobre.

Sono 7, indefinitiva, i candidati sindaco che si batteranno per la poltrona di Primo Cittadino di Napoli.

Vediamo insieme nomi e alleanze.

Sarà, come annunciato, Gaetano Manfredi, ex rettore dell’Università Federico II, nonché ex ministro dell’università nel Conte Bis, il candidato sindaco dei dem.

A sostenerlo ben 13 liste tra cui PD,M5S,Leu ed Europa verde.

Tra i candidati, per il consiglio comunale, il notaio Dino Falconio, già presidente della Fondazione Ravello.

Nell’elenco dei candidati per il Movimento 5 Stelle, Ciro Borriello e Francesca Menna, già attivi nella scena politica napoletana.

Spiccano poi, per motivi diversi dalla politica, i nomi del rapper Lucariello e del Caratterista Oscar di Maio.

Nello schieramento opposto, anche in questo caso ampiamente annunciato, Catello Maresca.

L’ex PM anticamorra, attualmente in aspettativa, è sostenuto da 9 liste civiche e dai 3 maggiori partiti del centrodestra, Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia.

Concorrono per il consiglio comunale Peppe Bolzano ex PD e l’ex assessore regionale Bianca Maria D’Angelo.

Per Fratelli d’Italia un cognome noto alla politica campana, candidata, infatti, la sorella di Stefano Caldoro, Alessandra.

Dalla giunta uscente, con tre liste ad appoggiarla, troviamo Alessandra Clemente, in cui confluiscono alcuni esponenti di Rifondazione Comunista e del Partito Comunista Italiano.

Tornato dopo una lunga assenza dalla scena politica napoletana, Antonio Bassolino, ci riprova con l’appoggio di 5 liste civiche, di cui ben 3 a suo nome.

Con lui l’ex presidente di Legambiente Campania, Anna Savarese, e un foto gruppo di dem che hanno preferito puntare sull’ex sindaco: Toti Lange, fino a poco fa presidente dei garanti dem di Napoli, Giorgio De Francesco, ex segretario del Pd di Fuorigrotta, Luciano Crolla, renzianissimo della prima ora ma deluso dai percorsi di Italia Viva e la sociologa Fortuna Caccavale.

A raccogliere i delusi del M5S, che non hanno apprezzato la scelta grillina di allearsi con il Partito Democratico, c’è Matteo Branbrilla con ” Napoli in Movimento-No alleanze”.

Ultimi a scendere in campo, proprio in extremis, Giovanni Moscarella, con un folto gruppo di No Vax e No Green Pass e Rossella Solombrino.

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli