4shared
5 C
Napoli
lunedì, 24 Gennaio 2022

Volley femminile: ancora tante vittorie nella Serie A1

Conegliano vince a Roma, Novara e Busto Arsizio rispondono

Da non perdere

Per il volley femminile Serie A1 è stato un ricco pomeriggio quello di ieri con la disputa di cinque partite valide per la seconda giornata. Conegliano prosegue la propria cavalcata e infila addirittura la 67ma vittoria consecutiva. Le Campionesse d’Italia e d’Europa hanno sconfitto Roma al Pala Eur per 3-0, pur venendo costrette ai vantaggi nel terzo set dove si sono viste annullare tre match point.

Le Pantere si sono fatte prendere per mano dalla stella Paola Egonu (18 punti) e dall’abile centrale Hristina Vuchkova (11) affiancata da Robin De Kruijf (9), mentre sono ancora assenti la schiacciatrice Miriam Sylla (7 punti per Loveth Omoruyi) e la centrale Sarah Fahr a causa dei rispettivi infortuni. Tra le fila capitoline la migliore è stata Lena Strigot.

Le venete restano così al comando della classifica con 6 punti all’attivo, proprio come Novara e Busto Arsizio che hanno vinto i rispettivi impegni: le piemontesi hanno liquidato Casalmaggiore tra le mura amiche per 3-0 (l’opposto Ebrar Karakurt con 15 punti e la centrale Sara Bonifacio con 10 hanno regolato le opache lombarde del neo-acquisto Polina Rahimova, autrice di 12 sigilli); le Farfalle del volley femminile hanno invece espugnato il campo di Vallefoglia per 3-1, grazie alle prove sublimi delle attaccanti Camilla Mingardi (28 punti) e Alexa Gray (23) contro cui una super Tatiana Kosheleva (24) ha potuto poco.

Dopo il ko rimediato all’esordio contro Busto Arsizio, l’ambizioso Monza reagisce e batte Chieri per 3-1 in casa: le brianzole si sono ridestate dopo aver perso il primo set e hanno trionfato per merito dello scatenato opposto Magdalena Stysiak (28 punti) supportata dalle schiacciatrici Katarina Lazovic (16) e Alessia Gennari (15), mentre alle piemontesi non sono bastate Francesca Villani (14) e Rhamat Alhassan (14).

Firenze, invece, si impone nella tana del Perugia per 3-1 e conquista il primo successo stagionale per merito di una rovente Sylvia Nwakalor (23) e di una solida Indre Sorokaite (17), contro le umbre di Helena Havelkova (15) e Giulia Melli (15). 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli