giovedì 29 Febbraio, 2024
16.2 C
Napoli
spot_img

Articoli Recenti

spot_img

Uova di Hitonari Tsuji: “La middle class giapponese”

Uova di Hitonari Tsuji:Un delizioso romanzo sulle uova e la middle class giapponese

Ecco. Fermi tutti. A me gli occhi.

Se pensate che il Japanese Food siano quei cosi mosci che improbabili camerieri filippini travestiti da giapponesi (tanto mica li distinguete… o no?) vi propongono come sushi; se siete convinti di capirne solo perché avete il coraggio di mangiare in questi ristoranti all you eat gestiti da quattro cinesi scappati di casa che al loro paese non gli darebbero quattro spicci in mano; se volete capire perché Budda vi protegge ogni volta che varcate la soglia di uno di questi summenzionati locali, ebbene spendete sedici euro e leggete “Uova” di Hitonari Tsuji.

Il romanzo è ambientato in un’izakaya di Tokyo, un localino come tanti con solo il counter, il proprietario che gestisce il tutto, dove non esistono forchette, si beve solo birra giapponese e tutti si conoscono.

Ebbene in questo locale il signor Satoshi, un ex cuoco di luxury hotels, riesce a far colpo sui clienti improvvisando – su richiesta del titolare – piatti deliziosi tutti a base di uova.

 

Soprattutto riesce a far colpo su Mayo, una donna divorziata alle prese con la figlia adolescente (che si chiama Oeuf, che vuol dire uovo in francese), con problemi di bullismo scolastico, un padre che cerca di riavvicinarsi e la presenza di Satoshi nella vita della madre, che diventa giorno dopo giorno più costante, ma di cui lei è affascinata per come riesce a preparare le uova.

Un romanzo sulla coesione sociale presentei in Giappone, dove ad ogni capitolo troverete un nuovo piatto solo a base di uova, con tanto di descrizione delle salse, degli ingredienti e delle modalità di preparazione.

Perché, lasciatemelo dire, i giapponesi insieme ai nostri cugini francesi sanno davvero come si cucinano le uova e questo romanzo ne è la dimostrazione.

Ma questo è anche (o soprattutto?) un libro sulla middle class giapponese, discreta, lavoratrice, con forte senso del dovere e del rispetto, ma al tempo stesso capace di inaspettati slanci di generosa umanità.

Da leggere se vi piacciono le uova e la cucina giapponese, se volete saperne di più su questo spaccato di umanità presentato da Hitonari Tsuji, se vi è piaciuto Chocolat di Joanne Harris.