13.9 C
Napoli
mercoledì, 7 Dicembre 2022

Il poeta delle mamme: Alberto Sciotti, orgoglio napoletano

Tra i più acclamati del panorama napoletano, artista di parole e vincitore di innumerevoli premi, questo era il grande paroliere napoletano.

Da non perdere

Il 24 ottobre del 1925 nasce una figura di grande importanza del panorama napoletano: Alberto Sciotti.

Alberto Sciotti è stato un poeta, paroliere e commediografo italiano, ha scritto innumerevoli canzoni per importanti personaggi del contesto napoletani quali Mario Merola, Giulietta Sacco, Maria Paris, Mario Trevi, Mario Abbate, Mario Da Vinci, Tony Bruni, Tony Astarita, Sergio Bruni, Gloriana, Antonello Rondi, Nunzia Greton, Valentina Stella, Consiglia Licciarsi, Sal Da Vinci, Gigi Pascal, Filippo Schisano, Carmelo Zappulla, Nino Fiore, Pino Mauro, Pamela Paris, Nunzio Gallo, Franco Cipriani, Teresa Rocco, Cantori di Masaniello, Tonino Apicella, Mimmo Rocco, Anonimo Napoletano (Augusto Visco), Enzo Del Forno, Alberto Berri, Fortuna Robustelli, Nunzia Marra, Mimmo Taurino, Gino Da Vinci, Maria Nazionale, Franco Moreno, Tony Raico, Pino Marchese, Gino Di Procida, Antonio Sorrentino, Nino Delli, Alberto Berri, Nina Landi, Gino Maringola, Cinzia, Franco D’Ambra, Virginia Da Brescia, Rosy Pomilia, Don Franco, Maria del Monte e molti altri ancora.

È soprannominato “ Il Poeta delle mamme”, si perché i suoi testi hanno per la maggior parte una musa speciale: la mamma, simbolo di sentimenti puri. 

La sua produzione è davvero vasta e il suo genio non si limita solo al contesto musicale, anche quello teatrale e cinematografico.

All’interno del contesto teatrale ha scritto tante sceneggiate di successo come Miracolo ‘e Natale e ‘O giurnalaio con Mario e Sal Da VinciEsposito Teresa e ‘A discoteca con Nino D’AngeloFinalmente e Povero ammore con Carmelo ZappullaGrazie Marì con Mirna D’oris‘A figlia d”a Madonna con Gianni e Annamaria Rosselli, ‘O fuorilegge con Pino MauroTerza elementare con Mauro Nardi; L’ultima preghiera con Mimmo RoccoCaro papà con Nunzio Gallo, ‘O trovatello con Alberto Amato, Voce amica con Gloriana.

Invece nel contesto cinematografico ha firmato la sceneggiatura per “Figlio mio sono innocente, film del 1978 con Mario e Sal Da Vinci; “Napoli storia d’amore e di vendetta” film del 1979 diretto da Mario Bianchi; “Tanti auguri” e “il motorino” un film drammatico musicale del 1984.
Fanno parte del contesto cinematografico canzoni che sono diventate colonne sonore riconosciute nel mondo, come “Santa Lucia d’e marenare” cantata da Nino Fiore che partecipa alla colonna sonora del film Il Camorrista di Giuseppe Tornatore; oppure “So’ nnato carcerato” cantata da Mario Merola, che entra nella colonna sonora del film di Roberta Torre, “Sud side stori”.

Sciotti ovviamente riceve innumerevoli premi per i suoi componimenti musicali, premi quali quello per il concorso Piedigrotta 1964 Autori Associati; Festival di Pulcinella: I Nuovi Motivi di Acerra Canora con il primo premio assegnato alla canzone “So’ ‘nnato carcerato” interpretata da Mario Merola; vince poi la Barca d’oro:due giorni della canzone italiana e napoletana con la canzone Tre buscie cantata da Lino Rota; Nel 1981 vince il primo premio al Festival di Napoli con la canzone ‘A mamma cantata da Mario Da Vinci, e la lista è ancora lunga. 

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli