4shared
24 C
Napoli
domenica, 25 Luglio 2021

Fiera del libro 2021 a Palazzo Reale di Napoli

Il mese di luglio comincia con un fantastico evento culturale: la Fiera del Libro che si terrà nei cortili di Palazzo Reale.

Da non perdere

Dal 1 al 4 luglio 2021 si terrà una grande Fiera del Libro nei cortili di Palazzo Reale. L’evento che sarà predisposto in tutta sicurezza assieme agli incontri con gli autori e con altri eventi teatrali e musicali.

Si tratta della prima Fiera del Libro aperta al pubblico in Italia. Un evento dedicato alla lettura e all’editoria che vedrà la partecipazione di editori, associazioni e festival per la promozione della Fiera del Libro.

Il tema sarà “Passaggi”, un tema di attualità vista l’emergenza che stiamo vivendo. Questa edizione si terrà il 1 luglio in memoria di Luis Sepulveda lo scrittore cileno scomparso che sarebbe dovuto essere il testimonial di questa terza edizione.

Un grande evento che prevede tanti incontri con noti volti dello spettacolo, giornalisti, narratori, saggisti e studiosi pronti a condividere il loro punto di vista.

Nei cortili di Palazzo Reale vi saranno almeno 80 stand all’aperto distribuiti nel rispetto delle normative di sicurezza insieme anche a tante riviste e con un programma di appuntamenti con gli autori e spettacoli teatrali e musicali.

Non si tratta di un semplice salone del libro ma di un grande evento che proporrà appuntamenti, presentazioni, incontri con scrittori noti al grande pubblico e personaggi illustri dell’editoria e tutto questo avverrà non solo al Palazzo Reale di Napoli ma anche a Caserta, Avellino e Benevento attraverso un grande camion truck brandizzato che si sposterà nelle piazze e nei luoghi allestiti per l’occasione, sempre in totale sicurezza e nel rispetto delle norme anti- Covid.

E’ un evento che renderemo permanente e vogliamo farla crescere tra gli eventi italiani ed europei per arricchire il panorama culturale di Napoli e della Campania ha dichiarato il governatore De Luca presentandola.

La Fiera del Libro è stata promossa e finanziata dalla Regione Campania attraverso la Scabec e si propone come un appuntamento che coinvolgerà tutto il territorio campano.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli