domenica 14 Aprile, 2024
16.8 C
Napoli
spot_img

Articoli Recenti

spot_img

Covid, dopo il contagio del padre Angela da Mondello: “Vacciniamoci!”

Il padre della nota negazionista della pandemia, conosciuta come Angela da Mondello, è stato contagiato dal Covid. La donna, diventata famosa per il suo: “Non ce n’è Coviddi” e per la canzone registrata senza rispettare il distanziamento sociale, sembrerebbe aver cambiato idea. Ha, così, annunciato sul suo profilo Instagram da 120mila followers: “Anche da noi è arrivato questo maledetto“.

Le condizioni del padre, per il momento, non sembrerebbero preoccupanti dal punto di vista medico. L’uomo, in quarantena a casa della figlia, è positivo ma asintomatico. Le reazioni sul profilo della donna sono disparate. C’è chi augura al padre una pronta guarigione e chi, invece, ne approfitta per criticare ancora una volta la donna che, seppur per breve tempo, ha cavalcato l’onda della popolarità.

Il Covid arriva in casa di Angela da Mondello. La donna: “Vacciniamoci”

Si legge, infatti, sul suo profilo Instagram: “Ben ti sta!“. Un altro utente commenta la notizia sprezzante: “Peccato che non sia tu“. Angela da Mondello, però, non si lascia abbattere dai commenti di odio. Dopo due anni di pandemia, la donna sembra aver cambiato il suo punto di vista riguardo l’emergenza sanitaria. Dal “Non ce n’è Coviddi” urlato alle telecamere Mediaset, Angela Chianello sembra aver maggiore consapevolezza della gravità della pandemia.

Risponde agli haters su Instagram: “Nonostante tutto, vi esce sempre cattiveria dalla bocca. Noi siamo tutti vaccinati, ma il Covid è venuto anche nelle nostre case. Adesso vi dico vacciniamoci.

Continua, nel tentativo di fermare le polemiche: “ognuno è libero di pensare come vuole. Ma una sola cosa vi dico: mettetevi un rosario nelle mani e pregate anziché essere così cattivi“.

Conclude, infine, lapidaria: “ad alcuni il Covid ha peggiorato la cattiveria“. Dopo due anni, la signora da Mondello invita i suoi followers a vaccinarsi. Si può dire che, dalla canzone e dal video registrati senza rispettare le restrizioni, la sua opinione sia radicalmente cambiata.

 

 

 

 

 

Anna Borriello
Anna Borriello
Scrivo per confrontarmi col mondo senza ipocrisie e per riflettere sul rapporto irriducibile che ci lega ad esso.