10.9 C
Napoli
mercoledì, 30 Novembre 2022

Carne e prodotti caseari: maxi sequestro tra Napoli e Salerno

Uno scandalo che coinvolge le province di Napoli e Salerno e che si estende anche a diversi territori italiani. 

Da non perdere

Uno scandalo che coinvolge l’hinterland di Napoli e che riguarda la confisca di carne e prodotti lattiero-casearei. Nello specifico è stato chiuso un impianto di sezionamento e commercio di carni avicole. Queste non presentavano il caratteristico “bollo Ce” che ne avrebbe comprovato la qualità.

Carne e prodotti caseari sequestrati: licenze assenti e condizioni igieniche insufficienti

Sfortunatamente questo fenomeno non riguarda solo il territorio di Napoli, ma si estende anche ad altre zone.

A Salerno e Catania sono stati sequestrati 3700 prodotti lattiero-casearei, privi anche della della documentazione sulla rintracciabilità. Lo scandalo coinvolge anche due laboratori di analisi che operavano nel palermitano; i due centri producevano risultati fasulli che comprovavano lo stato degli alimenti. In realtà tali analisi non sono mai state svolte, come hanno scoperto i Nas di Palermo.

Proprio a Palermo sono stati bloccati 945 kg di prodotti caseari. Inoltre è stata disposta la sospensione delle attività di un’azienda, dato che dopo alcune analisi sono stati trovati dei livelli elevati di Listeria in dei campioni di formaggio.

A Modena sono stati sequestrati 7000 kg di tranci di carne suina e bovina, ricoperti di ghiaccio e brina gelificata a causa di un problema del sistema di refrigerazione. I locali utilizzati per lo scarico merci erano ricoperti di muffa, che avrebbe potuto contaminare gli alimenti.

A Bari sono stati sequestrati circa 1800 prodotti senza etichetta e privi di tracciabilità. Inoltre a Savona è stato chiuso un laboratorio di produzione gastronomica che non aveva i permessi necessari all’apertura e presentava una situazione igienica preoccupante.

Infine, a Ragusa, sono stati sequestrati 529 chili di salumi già confezionati, alcuni provi di tracciabilità, altri scaduti da tempo.

Un problema grave quello del settore alimentare, che necessita di controlli minuziosi per garantire il benessere dei consumatori.

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli