4.2 C
Napoli
lunedì, 6 Febbraio 2023

Apollo 17: l’ultimo sbarco sulla luna

E’ l’undicesima missione con equipaggio del programma spaziale NASA che ha fatto la storia

Da non perdere

L’ 11 dicembre 1972 si chiude uno dei capitoli più interessanti della storia moderna, l’Apollo 17 parte per l’ultimo viaggio verso la luna.

Il programma NASA apollo è sicuramente una delle pagine più studiate e che sicuramente ha interessato maggiormente l’opinione pubblica anche grazie alla grande copertura mediatica.

Ogni lancio delle sonde spaziali era infatti seguito in tutto il mondo, complice anche la rivalità tra USA e Russia su chi per primo avrebbe raggiuto il suolo lunare.

La storia la conosciamo, ma il programma Apollo tra successi e disfatte costò al governo

americano un bel gruzzolo di dollari.

L’Apollo 17 fu quindi l’ultimo viaggio verso la luna che gli  americani affrontarono con quel programma spaziale.

Ripercorriamo insieme alcune tappe di questo viaggio.

Apollo 17: l’ultimo viaggio della Missione lunare

Il lancio del raggio vettore Saturn V avvenne il 7 dicembre da Cape Canaveral per allunare, appunto proprio nella data odierna.

L’equipaggio è composto da tre astronauti, il comandante Eugene Cernan, il pilota del modulo di comando Ron Evans e quello che resta l’unico scienziato astronauta a mettere piede sul suolo lunare, nonché l’ultimo uomo ad aver passeggiato sulla luna, il geologo Harrison Schmitt.

E’ il volo delle ultime volte, se infatti Schmitt è stato l’ultimo uomo a camminare sulla luna, Cernan è l’ultimo capitano ad averlo lasciato.

Ma questo volo ebbe anche un’altra caratteristica, fu infatti il terzo viaggio caratterizzato da una permanenza di tre giorni sul suolo lunare.

Rispetto alle altre missioni di tipo J, il volo “17” ebbe una grande importanza dal punto di vista scientifico.

La presenza di un geologo nell’equipaggio fece la differenza.

L’allunaggio avvenne nella valle Taurus-Littrow. Qui Cernan e Schmitt nelle loro attività extra veicolari raccolsero diversi campioni lunari e utilizzarono sofisticate attrezzature scientifiche per analizzare il satellite terrestre.

La scelta del luogo dell’allunaggio non fu assolutamente casuale, infatti la valle Taurus-Littrow dava la possibilità di analizzare materiale lunare di un altopiano più antico dell’impatto che aveva portato alla formazione del Mare Imbrium.

Dopo circa 12 giorni dal lancio, il 19 dicembre, l’equipaggio tornò a casa.

Il viaggio dei record

La missione Apollo 17 superò alcuni dei record stabiliti nelle missioni precedenti tra cui il più lungo soggiorno sulla superficie lunare, nonché la durata più lunga delle attività extra veicolari con la più alta quantità di campioni lunari raccolti.

Fu inoltre la missione con la durata più lunga permanenza nell’orbita lunare.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli