6 dicembre 1959: Napoli inaugura lo “Stadio del Sole”

Il 6 dicembre 1959 fu inaugurato a Napoli lo "Stadio del Sole" denominato successivamente Stadio San Paolo.

Lo stadio sorge nel quartiere di Fuorigrotta ed è stato progettato da Carlo Cocchia alla fine degli anni quaranta. La prima gara disputata fu quella di campionato fra Napoli e Juventus , che terminò 2 a 1 per gli azzurri. Lo Stadio del Sole fu scenario di un altro evento importante, svoltosi un mese più tardi: la gara di Coppa Internazionale tra Italia e Svizzera , conclusasi con la schiacciante vittoria della nostra nazione.

Inizialmente battezzato Stadio del Sole, cambiò successivamente nome in San Paolo, per celebrare la tradizione secondo cui Paolo di Tarso fosse giunto in Italia approdando nella zona di Fuorigrotta.

Lo Stadio San Paolo risulta il terzo in Italia per capacità di spettatori, dopo il Meazza di Milano e l’Olimpico di Roma.

La partita giocata al San Paolo con il maggior numero di spettatori paganti è stata Italia-Bulgaria il 20 aprile del 1968, ed erano ben 90.000.

Ma il match con più spettatori fu invece un Napoli-Perugia del 20 ottobre del 1979. I napoletani accorsero allo stadio per fischiare Paolo Rossi, centravanti umbro che aveva rifiutato il trasferimento nella squadra azzurra. A grande sorpresa il record di abbonamenti al San Paolo lo abbiamo con la squadra di Vinicio, che accese nei napoletani la passione per lo stadio, ma non risale al Napoli di Maradona.

Tale impianto è stato teatro non solo di sport, ma anche di concerti importanti: quello dei Rolling Stones, di Frank Zappa, degli U2, ma anche di Bennato, Vasco Rossi, Pino Daniele e Jovanotti.

 

 

 

 

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO