21.2 C
Napoli
giovedì, 6 Ottobre 2022

Twitter elimina l’account di Trump definitivamente

Da non perdere

Il leader si ritrova senza la sua più grande arma: i social! Dopo essere stato momentaneamente zittito, Twitter elimina l’account di Trump definitivamente.

Secondo la definizione di Max Weber, l’autorità carismatica – “è una certa qualità della personalità dell’individuo, in virtù della quale egli si eleva dagli uomini comuni e viene trattato come un detentore di qualità sovrannaturali, per questo è seguito” – ma il potere può annullarsi, ribadisce Weber – “se viene meno per qualunque causa, il potere viene annientato.”

Questo è quello che è successo a Trump, il leader carismatico che comunica direttamente al popolo, viene privato della sua arma vincente: i social.

Ad annunciare la chiusura definitiva è stato Twitter. Il poter manifestare liberamente il proprio pensiero è un diritto di tutti.

La libertà, però, deve poter avvenire nei limiti e per questo il social chiude definitivamente l’account affermando – “potrebbero esserci nuove istigazioni alla violenza.”

A due giorni dall’invasione del Campidoglio, da parte dei suoi sostenitori, Twitter aveva già sospeso per 12 ore l’account di Trump, per poi riattivarlo.

Trump è stato bloccato anche sul profilo ufficiale della Presidenza degli Stati Uniti.

Afferma di voler sbarcare su una nuova piattaforma, o addirittura fondarne una nuova tutta sua – “avevo previsto che sarebbe accaduto. Stiamo trattando con vari siti e avremo un grande annuncio a breve, stiamo valutando anche la possibilità di una nostra piattaforma in futuro.”

Il presidente attacca Twitter – “Non è libertà di parola, ma è la piattaforma della sinistra radicale. Non ci metteranno a tacere, Twitter si è spinta ben oltre la libertà di parola e stasera i suoi dipendenti si sono coordinati con i democratici e la sinistra radicale per rimuovere il mio account dalla loro piattaforma, per far tacere me, voi e 75 milioni di americani che mi hanno votato.”

Il primo emendamento della Costituzione degli Stati Uniti garantisce la terzietà della legge rispetto al culto della religione ed il suo libero esercizio, nonchè la libertà di parola e di stampa, il diritto di unirsi pacificamente ed il diritto di appellarsi al governo per correggere i torti.

Il social va contro i diritti di espressione?

Così come è garantita la libertà di stampa e di parola, Twitter elimina l’account di Trump perchè ha il diritto di salvaguardarsi come piattaforma, ed unirsi pacificamente contro potenziali rischi.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli