Rihanna, tra impegni antirazziali e progetti di maternità La celebre cantante sfoggia per la prima volta con un durag per Vogue Britain; è la prima persona ad indossare tale copricapo per una rivista di moda

La sfilza di successi della cantante, attrice, modella e imprenditrice Rihanna sono ormai impressi nella storia della sua carriera.

L’artista, originaria delle Barbados, ha incantato il mondo della musica con la sua voce e i suoi modi accattivanti, sempre pronta a farsi valere e a far valere i suoi principi e le sue idee.

Il suo ultimo impegno lo si può evincere guardando la copertina di Vogue Britain, dove quest’ultima sfoggia con un copricapo particolare; il durag.

Questo copricapo, una specie di bandana dalla connotazione antirazziale rappresenta molto per la cantante, soprattutto perché è la prima persona ad indossare quel copricapo sulla copertina di una rivista di moda.

Copricapo, che tra l’altro, risulta essere molto in voga in questo momento tra i vip.

A voler posare per il fotografo Steven Klein, con indosso il durag è stata la cantante stessa; lo stesso direttore di Vogue, Edward Enninful, ha poi scritto in merito alla proposta dell’artista: “Non avrei mai pensato che avrei visto un durag sulla copertina di Vogue. Eppure qui abbiamo il durag più ispirazionale e bello che si possa avere. Ci vuole una persona di straordinario carisma per realizzare un momento simile.

Durante il sevizio la celebre star si apre, raccontandosi in tutta la sua bellezza e parlando della sua esperienza a Londra e in particolare del suo desiderio di diventare madre.

Come ogni donna, arrivata ad un certo punto della sua vita, sente il suono delle lancette dell’orologio biologico diventare sempre più forte: “Avrò dei bambini, tre o quattro, anche da sola.

A ormai 32 anni, la popstar spiega che, anche se da sola: “L’unica cosa che conta è la felicità. E l’unica relazione sana è quella tra un genitore e suo figlio. L’unica cosa di cui un bambino ha bisogno è l’amore.

Infatti, dallo scorso febbraio, l’artista ha chiuso la sua storia, dopo quasi tre anni, con il miliardario saudita Hassan Jameel: “D’ora in poi, il bianco o il nero si applica nuovamente. La mia area grigia si chiude.

Il desiderio di maternità della cantante era già stato esplicitato dalla stessa in passato, solo che adesso, il suo nuovo statuto da single le crea un forte disagio: “Mi sento come se la società mi obbligasse a dire che sto sbagliando… ti sminuiscono come madre se non c’è  un papà nella vita di tuo figlio.

Infine Rihanna sente di dover tranquillizzare i suoi fan:Sento di non avere confini. Ho fatto tutto, ho provato ogni genere – ora sono aperta a tutto. Posso fare tutto quello che voglio. Sto lavorando in maniera aggressiva alla musica.

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories