lunedì 22 Luglio, 2024
26.8 C
Napoli

Articoli Recenti

spot_img

Orfeo e le sirene: cultura e bellezza tornano a Taranto

Orfeo e le sirene torna a Taranto dopo 50 anni, un vero e proprio riscatto per l’arte italiana, privata di un’opera di inestimabile valore. I primi dieci giorni di aprile sono stati segnati da una profonda affluenza al Museo Nazionale di Taranto (MArTA). La galleria d’arte ha accolto migliaia di visitatori, che si sono riuniti per apprezzare la bellezza del gruppo scultoreo.

Orfeo e le sirene: l’opera torna a Taranto

L’opera, realizzata interamente in terracotta e datata IV secolo a. C., mostra Orfeo e le due creature mitologiche in una sorta di dialogo. Orfeo è nell’atto di cantare, accompagnato da una cetra. Le due sirene, famose nella mitologia per la facoltà di stregare i marinai con canzoni ammalianti, presentano una fisionomia ibrida. Queste hanno un corpo di donna con le zampe di uccelli rapaci.

Le due terribili sirene si arrestano immediatamente davanti al canto di Orfeo. Quest’ultimo, che faceva parte della spedizione degli Argonauti, riesce a salvare la vita ai suoi compagni e a fare ritorno in patria.

L’opera ha una storia complessa: trafugata a Taranto negli anni ’70, è stata portata prima in Svizzera e poi negli Stati Uniti dove è stata venduta al Paul Getty Museum. Lo scorso settembre il gruppo scultoreo è tornato in patria, a Roma, al museo dell’arte salvata.

Il ritorno in patria è stato possibile grazie alla efficace collaborazione tra i Carabinieri del comando Tutela e patrimonio culturale, la procura di Taranto e le autorità giudiziarie americane. Sul ritrovamento è intervenuto Massimo Osanna, direttore dei musei al Ministero della cultura, che ha dichiarato: “Escludo ogni perplessità sull’autenticità del gruppo scultoreo Orfeo e le sirene. Nel sequestro abbiamo anche trovato frammenti delle statue e i riccioli delle sirene, escluderei quindi qualunque dubbio sull’autenticità”.

Un importante ritrovamento, che restituisce al Museo Nazionale di Taranto un’opera di grande rilievo.