26 C
Napoli
sabato, 2 Luglio 2022

Ogni anno, nuovi casi di abbandono animali in vista dell’estate

Con le partenze estive alle porte, il rischio di abbandono di animali è imminente, proposte iniziative per evitarlo.

Da non perdere

Ogni anno, in vista delle vacanze estive, la percentuale di animali abbandonati si alza, anche quest’anno si aspetta l’inevitabile.

Secondo una media, sono circa 130.000 gli animali domestici che vengono abbandonati per strada, di cui precisamente 80.000 gatti e 50.000 cani, che vanno ad incrementare i randagi a 900.000.

Ogni giorno, ogni ora addirittura,  vengono abbandonati 9 gatti e 5 cani, raggiungendo una media inquietante di un abbandono ogni 4 minuti e mezzo.

Susanna Tedeschi, presidente dell’associazione Dammi la Zampa Onlus, ha parlato proprio della situazione ingestibile che si prospetta:

“…Cerchiamo di rispondere alle tantissime emergenze, cerchiamo di aiutare tutti coloro che hanno difficoltà…cerchiamo di non lasciare indietro nessuno di qualsiasi specie esso sia… ma non sempre ci riusciamo… Quella che stiamo vivendo è proprio una situazione impossibile! Gli abbandoni ormai sono fuori controllo.

Ogni giorno riceviamo decine e decine di richieste di aiuto…siamo ormai allo stremo delle forze, i posti disponibili per aiutare gli animali nel rifugio e nelle case private di noi volontarie sono finiti, ci ritroviamo a pagare anche pensioni per evitare il canile o la morte in strada a molte creature…”

La situazione in Italia 

Purtroppo la situazione in Italia ha fatto si che si creasse una “ lista nera” delle regioni con il tasso più alto di abbandono: in pole position abbiamo la Sicilia, seguita rispettivamente da Campania, Calabria e Sardegna, per quanto riguarda i cani per lo più; per quanto riguarda i gatti, questo fenomeno avviene maggiormente in Puglia, Piemonte e Lazio, ma a queste si aggiungono anche Sicilia e Calabria.

Incidenti stradali causati dagli animali 

Oltre al terribile atto di abbandono di un animale, ci si incorre anche in altre problematiche: gli incidenti stradali che vengono causati da queste creature che vagano per le strade.

Coloro che vengono abbandonati, abituati ad un altro contesto, si ritrovano improvvisamente ad affrontare un ambiente ostile sconosciuto, vagano da soli in cerca probabilmente del vecchio padrone, e spesso purtroppo si ritrovano in strada e muoiono.

È per questo che il Codice Penale, precisamente L’art. 727, prevede l’arresto fino a 1 anno o un’ammenda da 1.000 a 10.000 euro,per chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività.

Abbandonare un qualsiasi animale domestico non è soltanto crudele, ma rappresenta un’azione pericolosissima per la sicurezza degli automobilisti.

I dati raccolti nel 2021, mostrano un incremento degli incidenti stradali: 213 casi registrati, contro 157 del 2020 e i 164 del 2019.

La maggior parte è avvenuta di giorno e le regioni che ne registrano di più sono la Toscana, il Lazio e la Lombardia.

Una nuova iniziativa da Trenitalia 

Per dare un sostegno a questa causa, l’azienda Trenitalia ha deciso proporre una splendida iniziativa: permettere a tutti i cani, i gatti, e altri animali domestici, di viaggiare gratuitamente a bordo dei treni, da domenica 12 giugno fino alla metà di settembre.

L’iniziativa è prevista nell’ambito dell’offerta Summer Experience 2022, presentata solo qualche giorno fa.

Trenitalia sostiene anche quest’anno la campagna contro l’abbandono dei cani: fino al 15 settembre gli amici a quattro zampe viaggiano gratis a bordo di Frecce e Intercity tutti i giorni della settimana.
A bordo dei treni Regionali il cane al guinzaglio da oggi viaggia senza più limiti di fascia oraria, con un biglietto, acquistabile anche sui canali digitali di Trenitalia, ridotto del 50% rispetto alla tariffa ordinaria”. 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli