mercoledì 22 Maggio, 2024
21.2 C
Napoli

Articoli Recenti

spot_img

Napoli, la “Manina” approda sul presepe

Mentre lo oggi spred sale fino a 340 punti e le banche italiane vanno a picco a causa del Decreto Fiscale e allargato le possibilità di condono previste nella manovra finanziaria italiana, la quale di per sé che sconvolgendo non poco gli assetti tra Roma e Bruxelles, non è mancata all’attenzione della satira italiana esplosa nel web e non solo.

Infatti, mentre gli anti-europeisti insorgono, la probabile crisi di governa sorta dalle dichiarazioni di Luigi Di Maio in merito al Decreto Fiscale e l’ipotesi di una “manina” interna che ha manovrato a proprio vantaggio le decisioni, a cui non sono mancate le risposte del leader del Carroccio, Matteo Salvini, accusando la controparte di esserne stata partecipe nelle decisioni, tra vignette di giornali e meri post attraverso i social, la “manina” approda anche a Napoli, a San Gregorio Armeno.

La via dei presepi partenopei ha risposto subito presente alla chiamata politica, come ha sempre fatto con gli scandali politici del nostro paese, dal Bunga Bunga di Berlusconi, rappresentato in mille modi, fino alla politica internazionale, con “odi et amo” tra Kim e Trump, dando alito all’attualità politica e no solo .

Stavolta a cader nell’occhio della satira partenopea è proprio la “manina”, ideata e rappresentata dal maestro artigiano napoletano, Genny di Virgilio,  che abilmente dipinta e rifinita, ha deciso di posizionarla in una theca e collocarla a metà tra i due vicepremier del consiglio dei ministri, Salvini e Di Maio, che insieme a Conte, sono già stati immortalati e pronti da essere esposti nel presepe.

Domenico Papaccio
Domenico Papaccio
Laureato in lettere moderne presso l'Università degli studi di Napoli Federico II, parlante spagnolo e cultore di storia e arte. "Il giornalismo è il nostro oggi."