4shared
24.1 C
Napoli
giovedì, 23 Settembre 2021

Napoli, gettate le fondamenta per la squadra del futuro

Con l'obiettivo Champions saldo nella mente, gli azzurri si preparano per la prossima stagione, nuovi innesti sono pronti ad essere effettuati

Da non perdere

Non occorre nessuna sfera di cristallo, un sibillino potrebbe presagire eventi errati, persino l’oracolo di Delfi potrebbe prevedere un futuro differente da quello che sarà. Nessuna congettura, zero ipotesi, soltanto un’unica e salda certezza: il prossimo Napoli sarà vincente, il futuro del club sarà florido e propizio. Con l’approdo di Spalletti sulla panchina azzurra per sostituire Rino Gattuso, De Laurentiis sta cominciando a gettare le basi per la stagione futura, preparando i primi colpi di mercato. L’obiettivo resta saldo nella mente di ciascun calciatore della squadra, ritornare a sedere su una delle poltrone tra le grandi d’Europa.

Il reparto offensivo: la vera potenza del Napoli

Tra le valigie già pronte di alcuni azzurri e il contratto in scadenza di altri tra essi, sono differenti i reparti da equipaggiare per permettere a Luciano di realizzare imprese colossali. Il cardine intorno al quale il Napoli ruoterà anche la prossima stagione, sarà sicuramente il proprio attacco, davvero prolifico nella stagione appena trascorso. Sono state 71 le reti realizzate dai suoi attaccanti. La stagione di Lorenzo Insigne è stata incredibile, mentre El Chucky Lozano, nonostante l’infortunio, è stato in grado di regalare uno spettacolo entusiasmante. Politano, invece, a tratti titolare, ha spazzato via le critiche primordiali.

Per la giovane età, i numerosi margini di miglioramento e l’esoso prezzo del cartellino che grava sulle esili spalle, Victor Osimhen rappresenta naturalmente la punta di diamante della squadra. Spalletti non potrà non affidarsi alla straripante rapidità e gli strappi repentini del centravanti nigeriano. Le caratteristiche di quest’ultimo combaciano perfettamente con la tipologia di gioco del tecnico di Certaldo. Le ripartenza in velocità avranno nell’ex Lilla il perno principale; così come anche Victor tenterà di sfruttare i tanti traversoni, che saranno effettuati dai propri compagni.

I futuri colpi di De Laurentiis: sarà un mercato redditizio?

<span;>Lo sguardo del club campano è rivolto all’Eredivisie, il campionato olandese è imbevuto di talenti, il Napoli ha scippato alcuni calciatori con qualità strepitose, quali Lozano, Milik e Mertens. I possibili rinforzi della squadra, dunque, potrebbero provenire dal nord Europa. Da tempo, in cima alla lista del taccuino di Giuntoli, emerge il nome di Terni Koopmeiners, giocatore olandese dell’AZ, centrocampista offensivo, dall’enorme potenziale. L’alternativa potrebbe essere rappresentata da Zian Flemming del Fortuna Sittard, grande protagonista nell’ultima stagione con 12 reti realizzate.

Per quanto concerne la retroguardia, intriga il nome di Gabriel Gudmundsson, calciatore del Groningen. Ma il profilo più gradito, il giocatore più seguito dagli azzurri è Marcos Senesi, difensore di origini argentine, in forza al Feyenoord. Il prezzo del suo cartellino non è eccessivamente smisurato, ma si dovrà convincere il club olandese con un’offerta allettante. Marcos ha già esplicitato il suo gradimento della piazza campana; ha dimostrato, inoltre, di essere all’altezza di un top club come il Napoli e possiede ampi margini di miglioramento. Potrebbe essere il vero colpo di mercato, in caso di addio di Koulibaly.

Nelle ultime ore, inoltre, gli azzurri hanno deciso di accelerare l’operazione di mercato legata a Morten Thorsby, centrocampista della Sampdoria, considerato l’erede di Bakayoko, rientrato al Chelsea al termine del prestito. Il calciatore norvegese ha già fatto sapere di gradire un eventuale trasferimento all’ombra del Vesuvio. Si tenta di trovare un’intesa con i blucerchiati, ma la sensazione è che l’affare possa andare in porto. Sarà un lungo mercato, il quale decollerà soltanto al termine di Euro 2020; intanto il Napoli studia i prossimi colpi di mercato per ottenere grandi risultati e per poter realizzare future imprese eroiche.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli