Mozzarella ripiena di Nutella: ricetta antica? C'è chi afferma che questa sia una ricetta campana, chi invece rivendica la ricetta come pugliese.

mozzarella ripiena

In Italia si prepara da qualche tempo la mozzarella ripiena di Nutella.

C’è però una disputa: chi afferma che questa sia una ricetta campana, chi invece rivendica la ricetta come pugliese.

Vincenzo Falcone ritiene che la mozzarella ripiena di Nutella sia una ricetta tipicamente campana. Si dice che la tradizione di farcire la mozzarella è in realtà antichissima. La tradizione risalirebbe al Medioevo e sarebbe originaria della provincia di Salerno. I primi ad avere l’idea, intorno al 1100-1200, sarebbero stati i monaci di Padula, che usavano farcire la mozzarella con verdure e salumi per poi portarsele dietro. È una ricetta, quindi, antica quanto il mondo.

“La Nutella e la mozzarella creano un connubio fantastico, molto fresco: mangiandola, si ha quasi la sensazione di masticare la Nutella” spiega Vincenzo Falcone.

Ma il Caseificio Semeraro in provincia di Taranto, aperto da quasi sette anni, sostiene che il binomio esiste già da tempo, in Puglia. La mozzarella ripiena di Nutella si manifesta come una burratina, ma al suo interno c’è ovviamente la Nutella. In una variante ancora più potente, la Nutella è mescolata alla panna. Nel loro laboratorio, continuano a sperimentare ogni giorno. Rosita Semeraro spiega: “Lo facciamo dal primo giorno in cui abbiamo aperto. Abbiamo iniziato con la mozzarella ripiena di prosciutto e tonno, poi con quella in abbinata a pomodorini e basilico o pomodorini e origano, a seconda della stagione, e qualche volta ci hanno chiesto anche quella con i salmone. Ma quella con la Nutella è certamente la più innovativa”.

Non tutti amano questo prodotto. I tradizionalisti rivolgono, infatti, molte critiche a chi produce questo tipo di mozzarella. C’è anche chi prova a farla in casa, tagliando la mozzarella a metà e farcendola di Nutella, ma non ha lo stesso sapore.

Una combinazione di gusti azzardata ma dai risvolti inaspettati.

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories