Mozzarella di bufala campana: oro bianco della Campania La mozzarella di bufala campana è un prodotto squisito da degustare, ma anche molte proprietà e benefici

La mozzarella di bufala campana è un prodotto caseario.

Tale prodotto è tipico della Campania, in particolare delle province di Napoli, Salerno e Caserta.

La mozzarella di bufala campana appartiene alla categoria di formaggi freschi a pasta filata ed è realizzata con solo latte di bufala intero e fresco.

Essa ha una consistenza molto morbida e soffice, rispetto agli altri latticini bufalini.

Si ricorda che bisogna mangiare la mozzarella di bufala entro pochi giorni dalla sua produzione, perchè essendo un prodotto fresco, ha una conservazione limitata.

Le principali caratteristiche della vera mozzarella di bufala campana sono:

  • forma tonda, ma non regolare, quasi ovale.
  • crosta molto sottile e liscia.
  • colore bianco porcellana.

Tuttavia, è doveroso evidenziare che in base al peso, la mozzarella di bufala può presentare diverse forme:

  • ciliegine e nodini, quando il peso oscilla dai 10 ai 25 grammi.
  • bocconcini, quando il peso è pari a 50 grammi.
  • la mozzarellona, che ha la forma di un seno con il capezzolo, rivolto verso l’alto, quando il peso oscilla da 1 chilo a 3 chili.
  • ci sono anche mozzarelle a forma particolare, come quelle aventi forma di trecce.

La mozzarella di bufala campana è un prodotto squisito da degustare, ma ha anche molte proprietà e benefici.

Infatti, tra le proprietà di questo prodotto, ricordiamo che:

  • è ricco di proteine
  • è un’importante fonte di calcio
  • contiene anche fosforo
  • è ricco di vitamina A, E, D e quelle del gruppo B.

Inoltre, la mozzarella di bufala campana contiene un elevato tasso di sali minerali, che aiutano le ossa, il sistema cardiocircolatorio e quello nervoso.

Tale prodotto è ricco anche di niacina e riboflavina, le quali insieme alle vitamine A e E effettuano un’azione protettiva nei confronti del nostro organismo.

Tuttavia, la mozzarella di bufala campana non è idonea per coloro che soffrono di intolleranze alimentari al lattosio.

Invece, in gravidanza, si può consumare, solo se si tratta di mozzarella Dop, prodotta, sotto il controllo del consorzio di tutela.

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories