3.6 C
Napoli
lunedì, 6 Febbraio 2023

Guerra: situazione attuale tra Russia e Ucraina

La guerra tra Russia e Ucraina non accenna ad affievolirsi, anzi alcune dichiarazioni di Vladimir Putin fanno intendere come l'Ucraina sia tiranneggiata dall'Occidente.

Da non perdere

Dall’inizio della guerra, i paesi Nato hanno sempre fornito aiuti all’Ucraina, infatti gli Stati Uniti forniranno altri aiuti militari per 275 milioni di dollari. Nella notte sono rimaste ferite quattro persone in seguito a un attacco delle forze russe nella regione di Kharkiv. La Francia, invece, ha inviato 100 generatori per aiutare l’Ucraina a superare l’inverno.

Gli Stati Uniti impongono oggi nuove sanzioni a funzionari e persone giuridiche di Russia e le sanzioni verranno varate in parte in risposta alla fornitura alla Russia di droni di fabbricazione iraniana utilizzati nel conflitto in Ucraina. Lo scrive il Wall Street Journal precisando che le sanzioni americane dirette verso Mosca sarebbero finalizzate a colpire l’uso di droni iraniani in Ucraina da parte delle forze armate russe. Washington, scrive il giornale, con le nuove misure intende anche colpite l’abuso dei diritti umani sia in Russia, sia in Cina. E in particolare colpire funzionari di governo, dell’esercito e dell’imprenditoria accusati di corruzione e di aver violato i diritti umani.

Nella notte sono stati uccisi cinque civili negli attacchi russi nell’oblast di Donetsk. L’ospedale di Kherson questa mattina è stato colpito in un raid aereo russo.

Putin, da quando è iniziata la guerra, dice che l’Occidente sta cercando con tutti i mezzi di mantenere il proprio predominio e il popolo ucraino è diventato vittima di queste aspirazioni. Per parecchi anni, l’Occidente ha sottratto e sfruttato le sue risorse, ha incoraggiato il genocidio e il terrore nel Donbass e ha trasformato questo Paese in una colonia e ora usa egoisticamente il popolo ucraino come carne da macello. Continuando a fornire all’Ucraina armi e munizioni la sta spingendo su un percorso suicida.

Oggi a Istanbul, in Turchia, è in corso un incontro tra Russia e Stati Uniti “sulle questioni legate al lavoro delle ambasciate e a quelle che creano attriti nelle relazioni bilaterali”. Lo stesso presidente turco Recep Tayyip Erdogan, per tematiche riguardanti la guerra, ha reso noto che conta di avere una conversazione telefonica con il capo del Cremlino, Vladimir Putin, domenica.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli