Emergenza Coronavirus: nasce la ” spesa sospesa ” Nasce l'iniziativa della '' spesa sospesa '' per aiutare coloro, che in questo periodo di crisi, si trovano in difficoltà

spesa sospesa
spesa sospesa

In questi giorni, sono preoccupanti le condizioni di tutte le famiglie italiane che sono chiuse in casa da settimane. Tutti coloro che sono stati costretti a chiudere  le attività o che non possono lavorare, vivono una costante situazione di difficoltà. Sono sempre più, le famiglie che hanno bisogno di sostegno economico e che inviano migliaia di richieste d’aiuto alle autorità competenti. E’ per questo, che negli ultimi giorni, nel Lazio, in Puglia, in Sicilia e soprattutto in Campania, sono nate iniziative per aiutare le famiglie che sono in difficoltà. Nasce quindi il progetto riguardante la ” spesa sospesa ”.

Un progetto di solidarietà, che ricorda un’abitudine molto diffusa a Napoli, ovvero il ” caffè sospeso ”. Un gesto d’amore nei confronti dei più bisognosi. E’ buona abitudine, quando ci si reca al bar per prendere un caffè, pagare per due, al fine di donare un caffè ad uno sconosciuto.

Simile, è il progetto che nasce in questo periodo. La spesa sospesa, consiste nella possibilità di acquistare uno o più prodotti al fine di donarli ai bisognosi. Questi prodotti verranno riposti in un carrello dedicato alla raccolta alimentare. Di conseguenza, coloro che si trovano in difficoltà, avranno la possibilità di prendere dei prodotti gratuitamente.

In particolare, per quanto riguarda la Seconda Municipalità di Napoli, le persone che utilizzano il servizio a domicilio, potranno contribuire donando qualche euro. Le somme raccolte grazie al senso civico dei cittadini, saranno destinate all’acquisto di beni alimentari destinati alle famiglie che hanno problemi economici.

Nelle ultime ore, anche il presidente della Camera, Roberto Fico, ha affermato che è importante diffondere quest’iniziativa per il bene della comunità.

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories