Il seme del bene, il nuovo singolo di Diego Iacono

Diego Iacono è un giovane cantautore nato ad Ischia, appassionato di musica, che con tenacia e passione, riesce ad entrare nel cuore di chi lo ascolta. L’ultima sua canzone è “Il seme del bene”, presente all’interno di un EP; un progetto importante e significativo per il giovane cantautore, che anticipa  l’uscita del suo nuovo album “Lo spazio siamo noi”: sei tracce nelle quali la musica tratta temi importanti, come l’amore ma anche l’amicizia.

Diego Iacono, proprio in occasione dell’uscita, oggi, del suo singolo, ha rilasciato un’intervista alla redazione del 21secolo.

Cosa prevede e in cosa consiste il tuo nuovo progetto musicale?

“Il mio disco è una autobiografia e momenti trascorsi nei miei soli 27 anni. Ogni brano tocca una tematica, come l’amicizia e l’amore che si nutre per la propria famiglia. I brani sono totalmente differenti tra di loro, l’unica cosa che li accomuna è la presenza del pianforte”.

La scelta del titolo adatto, può essere problematica. Come hai scelto il titolo? Come hai capito che fosse quello giusto?

“La scelta del titolo del mio disco non è stata poi così tanto complicata, ho semplicemente estratto una frase dal brano intitolato << Davanti a me >>, parole che riassumono tutti i brani presenti. Lo spazio siamo noi, indica in questo caso la distanza che c’è tra il cielo e la terra, tra me e la mia nonna”.

 Cosa hai provato la prima volta che hai cantato Il seme del bene ?!

“Emozione. Quando sono entrato nello studio di registrazione ero così tanto emozionato nell’eseguirla, che poi quando l’ho ascoltata ho esclamato: buona la prima. Perchè infondo in questo pezzo cercavo solo di trasmettere. Non mi interessava fare le note giuste, volevo solo emozionarmi e cercare di trasmettere quel mio star bene”.

 Il tuo sogno nel cassetto è quello di fare il cantante?!

“Chiunque intraprende la strada musicale aspira a fare il cantante. Quindi si, mi piacerebbe farne anche un mestiere. Ma io mi sento molto un artista di strada, un portavoce del mio cuore. Non importa dove, basta che dia sfogo a ciò che ho dentro”.

C’è molta concorrenza in ambito musicale, senti di avere una marcia in più o qualche dettaglio che possa distinguerti e farti splendere?

“Riconosco le mie capacità, ma anche le mie debolezze. Non mi sento migliore, nè peggiore di nessuno. Sono diverso, perchè ogni artista ha qualcosa da dire e da dare in maniera differente. So solo che questo mondo fa al caso mio, ci sto bene”.

Se dovessi descrivere con tre aggettivi la tua canzone, quali sarebbero?!

“Sorprendente, impegnativa e soddisfacente.

Sorprendente: Non avrei mai creduto che potesse nascere un progetto che parlasse tanto di me, della mia vita;

Impegnativa: poiché è stato duro trovare parole che esprimessero tutto ciò che ho dentro per la scomparsa di mia nonna; è stato un mettersi continuamente a nudo. Solo ad oggi vedendo quello che sono, che siamo riusciti a fare mi rendo conto che quelle parole tanto ricercate sono fuoriuscite senza il minimo sforzo.

Soddisfacente: Per quanto abbia riempito le mie giornate tra scatti, registrazioni, studio e tanto altro, mi posso ritenere soddisfatto di tutto ciò che adesso ho tra le mani. Posso dire che è un sogno che si avvera”.

Tre aggettivi importanti per un progetto che come ha affermato Diego Iacono, con l’ironia che lo caratterizza, rappresenta un’ancora in mezzo al mare, metafora della musica che in parecchi casi aiuta, crea altre prospettive, soluzioni, ma anche emozioni. Di certo un disco dedicato alla propria nonna, Angela, non può che essere denso di sensazioni d’amore, emozioni, commozione.

“Il seme del bene” di Diego Iacono, è uscito oggi, 23 novembre 2018. Il disco dopo del singolo. L’EP uscirà anche in versione fisica in edizione limitata che sarà possibile richiedere tramite la pagina ufficiale di Diego Iacon dal 7 dicembre.

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories