4shared
24.1 C
Napoli
giovedì, 23 Settembre 2021

Dawson’s creek: addio alla sceneggiatrice Ferrer

E' morta Heidi Ferrer, la sceneggiatrice della serie tv che fece sognare un'intera generazione.

Da non perdere

A cavallo fra la fine degli anni 90 e i primi anni 2000, non era raro che un adolescente parlasse appassionatamente di una delle serie cult più accattivanti degli ultimi tempi. Al ritorno dalle intense mattinate scolastiche, quindi, accendere la tv e sintonizzarsi su canale 5 e seguire le avventure dei protagonisti di questo telefilm era ormai rituale consolidato. Le personalità ben delineate di giovani alle prese coi primi problemi della vita quotidiana avevano infatti catturato l’attenzione di un’enorme fetta di pubblico, perlopiù compresa nella fascia d’età 13-19 anni. Il nome di questa leggenda è ancora piuttosto noto: stiamo parlando della serie tv Dawson’s creek.

La mesta notizia proveniente dal mondo di Dawson’s creek

Giunge oggi la notizia che ha riportato alla mente vecchi ricordi alla generazione Y, cresciuta a pane e Dawson’s creek. Una notizia che ha sconvolto i vecchi fan e che ha lasciato di stucco molti membri appartenenti al mondo dello spettacolo.

La sceneggiatrice dell’opera televisiva, Heidi Ferrer, ci ha lasciati in seguito ad una forte depressione provocata dal long covid. Il lungo lockdown che il mondo intero è stato costretto a fronteggiare ha lasciato segni fisici e psichici indelebili nell’animo della Ferrer.

A raccontare la lunga agonia è stato il marito della deceduta, il quale ha fermamente sostenuto l’esigenza di creare un centro di supporto psicologico. Il consorte della Ferrer, il regista Nick Guthe, ha elencato punto per punto lo strazio psico-fisico vissuto dalla coniuge.

Tutto sembra essere iniziato l’estate scorsa, quando la Ferrer ha iniziato a sentire forti dolori ai piedi, altri problemi digestivi e muscolari hanno contribuito a peggiorare le condizioni di una donna già fragile.

Disturbi neurologici affliggevano e tormentavano il sonno della Ferrer, abituatasi oramai a dormire pochissime ore a notte.

I medici non sono riusciti a diagnosticare la reale causa di questo malessere e solo dopo diversi accertamenti, Heidi Ferrer è stata indirizzata verso una clinica per pazienti Long Covid.

Tuttavia, la disponibilità per Heidi è arrivata solo poche ore prima che la stessa morisse.

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli