lunedì 26 Febbraio, 2024
11.4 C
Napoli
spot_img

Articoli Recenti

spot_img

Carlo e Diana: il 9 dicembre 1992 l’annuncio della separazione

Era il 9 dicembre 1992, quando il primo ministro dell’epoca, John Major, annunciò la separazione di Carlo e Diana.

Sembra che all’epoca gli unici a non sapere nulla fossero proprio i figli, William e Harry.  Era infatti evidente che le cose tra Carlo e Diana non funzionavano da tempo.

Carlo viveva ormai tra le braccia dell’amante di tutta una vita, Camilla. Mentre Lady Diana viveva una serie di amori indiscreti, i quali misero in difficoltà il marito e la Corona.

La Lady non si accontentò dell’annuncio del primo ministro e con l’aiuto di alcuni amici fece arrivare al giornalista del Sun Andrew Morton dei nastri registrati in cui raccontava undici anni di inferno che aveva vissuto con il marito.

Diana voleva screditare Carlo e portare il popolo dalla sua parte. Non aveva alcun interesse per la separazione. Quello che desiderava era di far sapere la sua verità e allontanare Camilla una volta per tutte.

Il 7 giugno 1992, sul Sunday Times uscì una lunga anticipazione del libro di Morton, “Diana Her true Story”. Nel libro si parlava di un matrimonio fallito per colpa di un’altra donna e di un marito incapace di rispettare la sua sposa. Inutile dire che la regina Elisabetta andò su tutte le furie.

Il Principe Filippo cercò più volte di fare da mediatore tra suocera e nuora, scrivendo dolcissime lettere a Diana e ringraziandola per tutto ciò che aveva fatto fino ad allora.

Ma non tanto tempo dopo arrivò il colpo di grazia per la Royal Family.

I tabloid si riempirono di alcune intercettazioni tra Diana e il venditore di auto James Gilbey. “Amore, non voglio rimanere incinta” dice la Principessa a James, “la mia vita è una tortura. Con tutto quello che ho dato per questa fottuta famiglia”.

Così anche il Principe Filippo da suocero comprensivo divenne un grande oppositore di Diana, il quale avendo una grande influenza sui suoi sudditi, fece dividere il popolo tra coloro che si schierarono apertamente con la Royal Family e coloro che sostenevano la Principessa triste.

Carlo e Diana successivamente provarono anche a fare insieme un viaggio ufficiale nella Corea del Sud per tentare di riavvicinarsi. Ma Diana pretese una camera separata dal marito e quando Carlo provò a baciarla davanti ai fotografi lei si rifiutò.

Elisabetta dopo l’annuncio della separazione cercò rimanere neutrale. Ma Diana non avrebbe dovuto mai più rappresentarla all’estero e avrebbe dovuto informarla sempre di ogni sua iniziativa futura. Carlo continuò a stare con Camilla. Intanto Diana guadagnò molta popolarità mentre il Principe cominciò ad attirarsi le antipatie dei sudditi.

Fu così che decise di pubblicare la sua autobiografia, in cui comparvero tutti gli amanti di Lady Di, tradita e traditrice.

Il divorzio arrivò il 28 agosto 1996. Dopo un anno Diana ricevette da Dodi la richiesta di matrimonio.