martedì 16 Luglio, 2024
31.1 C
Napoli

Articoli Recenti

spot_img

Bomba al Gf Vip, per il prossimo anno no ad Alfonso Signorini

Bomba Gf Vip: Piersilvio Berlusconi è pronto a togliere la conduzione del Gf Vip ad Alfonso Signorini per il prossimo anno. Dopo un’edizione all’insegna della polemica, che non ha affatto risparmiato il conduttore, i vertici Mediaset si dicono pronti a dirgli addio per la prossima edizione. È tempo di bilanci ed Alfonso Signorini non sembrerebbe essere il candidato più adatto per la conduzione del Grande Fratello.

La decisione dei vertici Mediaset è giustificata dalle proteste dei telespettatori nei confronti del conduttore. Molti hanno trovato talvolta ingombrante la presenza di Alfonso Signorini e non sempre ne hanno apprezzato le considerazioni. Più volte, online, si sono scatenati polveroni social per alcune sue affermazioni o comportamenti: una conduzione, quindi, tutt’altro che impeccabile.

Gf Vip, innovazioni in vista: il programma potrebbe tornare al suo format originale

Oltre alle innovazioni riguardo la conduzione, per il prossimo anno la casa con la porta rossa potrebbe accogliere di nuovo concorrenti non famosi al posto dei vip. Si vocifera di un ritorno al format originale del programma, ossia alla reclusione nella casa di persone comuni e non già conosciute o con una carriera avviata nel mondo dello spettacolo.

Ai piani alti non è stata apprezzata la teatralità della conduzione di Signorini insieme con le continue polemiche e con le dinamiche posticce, molto simili ad una soap opera.

Secondo i vertici Mediaset l’obiettivo del programma dovrebbe essere di mostrare i lati più nascosti e veritieri della personalità dei concorrenti, portando al pubblico le loro emozioni più profonde e sincere. Per quest’anno, invece, troppe indignazioni, polemiche, litigi e pessimi esempi da seguire. 

Per questo la probabile scelta di tornare alle origini del programma: i concorrenti non famosi potrebbero portare una ventata di freschezza e di autenticità in un programma che, ormai, sembra del tutto costruito a tavolino con le sue dinamiche troppo poco veritiere ed eccessivamente drammatiche solo per il gusto di fare spettacolo.

Anna Borriello
Anna Borriello
Scrivo per confrontarmi col mondo senza ipocrisie e per riflettere sul rapporto irriducibile che ci lega ad esso.