4shared
13.9 C
Napoli
giovedì, 15 Aprile 2021

Spagna: forte il rischio di un nuovo lockdown

Da non perdere

Emanuela Iovinehttps://www.21secolo.news
Ambiziosa, testarda e determinata. Napoletana ma residente a Gallarate. Ho conseguito la Laurea Magistrale in Filologia Moderna presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II", presentando una tesi dal titolo: "Tendenze Linguistiche del Giornalismo dalla carta al web". Iscritta dal Novembre 2016 all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti della Campania. Diplomata nel Giugno 2013 in danza classica e moderna e attualmente docente di lettere.

Spagna: forte il rischio di un nuovo lockdown. Si registrano, infatti, circa 27,93 casi di infetti da Covid-19 ogni centomila abitanti. Dato allarmante e in aumento nelle ultime ore.

In Spagna, a provocare l’incremento, probabilmente i focolai scoppiati in Catalogna e dovuti ai lavoratori stagionali per la raccolta della frutta. Rodriguez Artalejo, portavoce della società spagnola di epidemiologia ha recentemente dichiarato: “Se non la controlliamo avremo una situazione molto difficile”.

La situazione in Spagna è preoccupante, ma vediamo negli altri Paesi cosa sta succedendo.

In Italia la situazione sembra essere migliorata, ma nel mondo la pandemia è ben lontana dall’essere superata. I casi hanno infatti oltrepassato complessivamente la soglia dei 14,7 milioni a livello globale, questo è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University. La Fao lancia l’allarme: 27 Paesi sono sull’orlo di una crisi alimentare e l’ambientalista Greta Thunberg ha annunciato sul suo account Twitter che donerà centomila euro a sostegno della battaglia per limitare la diffusione del Coronavirus in Amazzonia.

Austria
Torna l’obbligo di mascherine a partire da venerdì 24 luglio a causa di un nuovo aumento dei contagi. Saranno più duri anche i controlli per i viaggiatori provenienti dai Paesi balcanici, dato che molti dei nuovi casi sono legati a persone in arrivo da Albania, Bosnia, Kosovo, Montenegro, Macedonia del Nord e Serbia. Chi arriva da questi Paesi dovrà mostrare il risultato di un test negativo e i casi sospetti dovranno sottoporsi a quarantena.

Serbia
Molti medici hanno accusato il governo serbo di aver perso il controllo sulla pandemia per fare propaganda durante le recenti elezioni legislative e chiedono ora la formazione di una nuova task force di professionisti. I 331 firmatari descrivono la situazione epidemiologica del Paese come una “catastrofe per la salute pubblica”, considerato che il numero di contagi e morti è aumentato sensibilmente di giorno in giorno.

Romania
Tornata a salire la curva dei contagi, segnando un nuovo record. Sono stati infatti 994 i nuovi casi nelle ultime 24 ore su 17.204 test effettuati. Il totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia sale così a 39.133, mentre sono stati finora 2.074 i decessi.

Brasile
Superati gli ottantamila morti per complicanze legate al virus, mentre sono più di 2,1 milioni i contagiati. Lo riferisce il ministero della Sanità brasiliano, spiegando che nelle ultime 24 ore si sono registrati 632 altri decessi e aggiornando a 80.120 il totale dei morti.

Francia
I dati sono “inquietanti” e il Paese rischia di ricadere in una seconda ondata di epidemia, come è avvenuto in Catalogna.

Africa
L’Organizzazione mondiale della Sanità ha avvertito che l’Africa potrebbe essere l’origine di una nuova grande epidemia di Coronavirus. Nel continente africano si contano al momento 725mila casi confermati e 15mila morti. Il Sudafrica resta il Paese più colpito.

Russia

I casi di Covid-19 nel Paese dall’inizio dell’epidemia salgono così a 783.328.

Cina
L’aviazione cinese richiede ai passeggeri che prenotano voli diretti in Cina di dimostrare di essersi sottoposti recentemente a un test per accertare l’assenza del virus, dimostrando di essere risultati negativi, prima di imbarcarsi. Il test degli acidi nucleici deve essere effettuato almeno cinque giorni prima del volo.

India
Terzo Paese dopo Usa e Brasile per numero di contagiati dal Coronavirus.

Gran Bretagna
Le autorità sanitarie britanniche hanno registrato 110 decessi nelle ultime 24 ore, per un totale dall’inizio della pandemia di 45.422 morti.

Ultimi articoli