Una serata per l’Inaf di Capodimonte

L'evento persso l'ente di Capodimonte sarà un'occasione per lo spettatore di proiettarsi nel mondo degli astri e all'avanscoperta dell'universo attraverso kermesse scientifiche e in osservazioni astronomiche al telescopio.

Il principale ente di ricerca nell’Universo italiano, l’Inaf -Osservatorio Astronomico di Capodimonte-, in collaborazione con la U.S. Naval Forces Europe Band festeggia ed apre le porte, oggi 18 ottobre 2019, per una serata interamente dedicata al bicentenario della prima osservazione astronomica compiuta nel sito partenopeo, durante gli anni del Regno delle Due Sicilie di Ferdinando I di Borbone e realizzata dall’astronomo Carlo Brioschi il 17 dicembre del 1819.

In concomitanza con il bicentenario, l’evento sarà anche occasione per celebrare il ventennio dello stesso Istituto Nazionale di Astrofisica, eccellenza della scienza non solo nel Mezzogiorno, ma della stessa penisola per ricerca.

L’evento avrà in programma oltre alla consueta rassegna scientifica avente come oggetto il finito infinitesimo dello spazio e degli astri- per citare Carlo Rovelli-, anche rappresentazioni musicale realizzata dalla band statunitense ed osservazioni astronomiche che proietteranno lo spettatore all’interno del macrocosmo dell’Universo.

Per gli interessati, l’evento prenderà il via presso il sito dell’Inaf, in Via Salita Moiariello a Capodimonte, 14 dalle ore 20,30.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO