4shared
8.3 C
Napoli
lunedì, 29 Novembre 2021

Recupero dell’olfatto perduto con il covid con l’allenamento

Basta farmaci, il recupero dell'olfatto a causa di Covid-19 è possibile in maniera più semplice e senza effetti collaterali con l'allenamento.

Da non perdere

Tra i vari sintomi più significativi del Covid-19 abbiamo la perdita dell’olfatto. Di solito per questo problema sono raccomandati i corticosteroidi, una classe di farmaci per ridurre l’infiammazione nell’organismo, ma secondo un nuovo studio è consigliabile per il recupero dell’olfatto un allenamento che prevede l’annusare almeno quattro diversi odori due volte al giorno per diversi mesi.

“Circa una persona su cinque che soffre di perdita dell’olfatto a causa di Covid-19, riferisce che il proprio senso dell’olfatto non è tornato alla normalità otto settimane dopo. I corticosteroidi riducono l’infiammazione. I medici spesso li prescrivono per aiutare a trattare condizioni come l’asma e sono stati considerati un’opzione terapeutica per la perdita dell’olfatto causata da Covid-19. Ma hanno ben noti potenziali effetti collaterali tra cui ritenzione di liquidi, ipertensione, problemi comportamentali e sbalzi d’umore”  dichiara il professor Carl Philpott che aggiunge: “abbiamo scoperto che ci sono pochissime prove che questi farmaci aiutino”.

Il team ha infatti effettuato una revisione sistematica per vedere se i corticosteroidi potessero aiutare le persone per il recupero dell’olfatto. La ricerca ha dimostrato che il 90% delle persone avrà recuperato completamente dopo sei mesi, mentre invece con l’allenamento dell’olfatto il recupero è più utile ma soprattutto più rapido.

Ciò comporta l’annusare almeno quattro diversi odori due volte al giorno ogni giorno per alcuni mesi. Si tratta di un’opzione di trattamento economica, semplice e senza effetti collaterali per varie cause di perdita dell’olfatto come il Covid-19.

“Ha lo scopo di aiutare il recupero basato sulla neuroplasticità, la capacità del cervello di riorganizzarsi per compensare un cambiamento o una lesione” conclude il professor Carl Philpott.

Anche quattro oli essenziali come rosa, limone, chiodi di garofano ed eucalipto aiutano a stimolare i neuroni del naso, responsabili dell’olfatto.

L’allenamento è dunque incredibilmente efficace. Si possono fare cose straordinarie con il senso dell’olfatto, sia che uno sia in buona salute sia che si trovi in fase di recupero.

Sottotitolo:

image_pdfimage_print

Ultimi articoli