18.1 C
Napoli
mercoledì, 5 Ottobre 2022

Qonto, la neo banca 100% online per professionisti

Apre i battenti in Italia Qonto, la neo banca completamente online nata in Francia nel 2017 e che in meno di due anni ha già ottenuto oltre 40.000 clienti. Il nuovo istituto è dedicato esclusivamente a PMI, startup e professionisti.

Da non perdere

Emanuele Marino
Giornalista pubblicista, nonché studente universitario iscritto alla facoltà di Lettere Moderne presso l'Università degli studi di Napoli Federico II

Anche in Italia è sbarcata Qonto, la neo banca francese tutta online dedicata a PMI e professionisti. La sua attività inizia in Francia nel corso del 2017 giungendo oggi, in meno di due anni, a contare un numero di oltre 40.000 clienti, riuscendo a gestire 3,5 miliardi di euro di transazioni solo 2018.

L’obiettivo della start up francese è quello di replicare il successo ottenuto in patria, nel nostro Paese. L’offerta è quella di un servizio evoluto, ricco di funzionalità, appositamente studiate per rispondere alle esigenze delle piccole e medie imprese, grande maggioranza in Italia, startup e partite IVA.

In Italia, in particolare nel settore industriale e in quello dei servizi, operano circa 4,4 milioni di imprese con meno di 250 addetti, ma non esistono istituti finanziari adeguatamente focalizzati sul mondo del business.

Qonto offre invece ai clienti business un livello di servizio superiore a quello B2C, al fine di semplificare la quotidianità bancaria delle imprese e dei professionisti.

“Ho conosciuto Qonto quando ho deciso di trasferirmi in Francia per dedicarmi alla mia startup e stavo cercando una soluzione bancaria che potesse alleggerire l’operatività e la complessità della gestione finanziaria e contabile della mia attività” “La semplicità e la modernità del servizio che mi veniva offerto, con funzionalità inedite e realmente rispondenti alle mie esigenze di imprenditore, mi hanno colpito sin da subito. Per questo, quando mi è stata offerta la possibilità di guidare lo sviluppo di Qonto in Italia non ho avuto dubbi nell’accettare la proposta. Il mercato italiano ha caratteristiche molto simili a quello francese e per alcuni aspetti sembra essere ancora più adatto alla penetrazione di un servizio come quello offerto da Qonto. Il numero di piccole e medie imprese, startup e liberi professionisti in Italia è maggiore di quello d’oltralpe e l’esigenza di poter contare su un servizio in grado di fare risparmiare tempo e semplificare la gestione operativa delle imprese è tra le più avvertite dai nostri imprenditori.”, come afferma il Country Manager di Qonto Italia, Mariano Spalletti.

L’avvio di Qonto in Italia si inserisce in un programma di internazionalizzazione che prevede operazioni della società in diversi paesi europei.

Attualmente, il numero di risorse di Qonto è di 130 dipendenti, tra professionisti, sviluppatori e tecnici.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli