27.8 C
Napoli
venerdì, 19 Agosto 2022

Mangiare sano durante le feste? Si può!

Mangiare sano durante le feste? Si può. Ecco alcuni consigli per non rinunciare al gusto e alla tradizione, restando in forma

Da non perdere

Le feste piacciono proprio a tutti, a meno che non siate il Grinch, soprattutto a coloro che amano il buon cibo. Ma si può mangiare sano durante le feste, senza rinunciare al gusto?

Certo prima di tutto “la tavola e il buon cibo”, sinonimo di allegria e convivialità, dello stare insieme. Ma l’importante, come sempre, è non esagerare.

Ecco dei piccoli consigli per prenderci cura della nostra salute anche durante le feste, scegliendo con cura gli alimenti che portiamo in tavola, senza rinunciare al gusto.

Il segreto è quello di sfruttare tutte le proprietà positive dei cibi, per i loro numerosi effetti benefici:

  • regolazione del peso
  • rafforzamento del sistema immunitario
  • aumento della vitalità
  • rallentamento del processo di invecchiamento

Mangiare sano, seguendo un’alimentazione corretta durante le feste, è difficile ma non  impossibile.

Si deve trovare un corretto equilibrio, mangiando nel modo giusto senza rinunciare però al piacere e al gusto.

Un frutto importante è il melograno, tipico delle feste natalizie. Spesso sulle nostre tavole come simbolo di abbondanza. Caratterizzato da numerose proprietà antiossidanti, antivirali e antibatteriche è un frutto perfetto per le feste che può essere utilizzato al momento dell’aperitivo come succo, ma grazie alla sua versatilità potrete trovare diverse ricette con questo frutto dal primo, al secondo, fino al dolce.

Come antipasto al posto di salumi e salatini, potrebbe essere un ottima idea proporre delle torte salate con farina alternative come quella di canapa. Inoltre si potrebbero sostituire i classici primi come pasta ripiena, lasagne e cannelloni, con del riso integrale.

Ma ricordate, quando si cucina, il calore prolungato mette a rischio i sali minerali e le vitamine presenti nei cibi. Per questa ragione sono da preferire le cotture brevi e a fiamma bassa.

E se alla scarpetta non riuscite a dire di no, preferite un pane fatto con lievito madre, molto più digeribile.

Una buona idea è quella di sostituite la patata classica con quella americana, più ricca di vitamine e minerali, inoltre essendo più dolce, è più versatile: ottima per preparare gnocchi, come contorno, o come base per un dolce.

Molto diffuso sulle tavole degli italiani, soprattutto negli ultimi anni è l’avocado, un frutto che, seppur caratterizzato da un notevole livello calorico, ha notevoli proprietà dimagranti, inoltre stimola il metabolismo e ritarda l’invecchiamento dei tessuti grazie alle vitamina A ed E.

Potete sfruttarlo in un’insalata di pollo, oppure all’interno di zuppe e gamberi.

Ma di certo alle feste non può mancare il dolce. Perché non proporre delle crepes preparate con acqua e farina di castagne, ricche di ferro e prive di glutine, certamente gli ospiti ne saranno contenti, perché veramente buone. E per ripieno? Miele, marmellata e ricotta possono fare a caso vostro.

Ma un consiglio importante è soprattutto quello di limitare l’alcool. Certo con tutti quei brindisi sarà difficile, ma non dimentichiamo dell’alto apporto calorico degli alcolici. Un bicchiere, massimo due: non di più.

Il segreto delle feste è sicuramente quello di rimanete attivi.

Un buon modo per mantenere stabile il peso, eliminando le calorie in eccesso e i sensi di colpa.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli