domenica 21 Aprile, 2024
8.9 C
Napoli
spot_img

Articoli Recenti

spot_img

Lettere a Chichita: tra amore, politica e realtà

Lettere a Chichita è un libro pubblicato nel 2023, curato dalla figlia del celebre scrittore Italo Calvino.

Si tratta di un volume ricco di sentimenti, con tante sfumature di significato che vanno a sedimentarsi nel cuore di chi legge. Un libro che cattura l’attenzione sin dalla prima pagina, grazie alle lettere che Calvino scrisse alla moglie. All’anagrafe si chiamava Esther. Esther Judith Singer, per la precisione; ma tutti la chiamavano Chichita, fin dai tempi dell’infanzia argentina.

Il libro scritto dal famoso e amato autore italiano si configura come un vero e proprio epistolario, datato tra il 1962 e il 1963, tra Calvino e colei  che di lì a poco, dopo averla conosciuta a Parigi in casa di amici, diventerà sua moglie.

Ciò che colpisce di più di Lettere a Chichita è il carattere delle argomentazioni trattate da Italo Calvino. Non è un libro d’amore, si tratta sicuramente di un uomo innamorato della propria consorte, ma tra le righe che compongono il volume inedito, si accumulano una serie di considerazioni di carattere politico e sociale. Italo Calvino scrive delle proprie giornate, delle abitudini quotidiane, ma anche del periodo storico nel quale vive. Questa caratteristica dona dinamicità e spessore al libro che non smetterà di affascinare.

Arricchito con splendidi scatti in bianco e nero e della riproduzione di alcune pagine autografe, Lettere a Chichita è un’uscita preziosa per tutti i lettori di Italo Calvino che vogliono scoprire qualcosa di più dei suoi pensieri di uomo e di scrittore. Un libro che diventa anche chiave di lettura della realtà, portatore di verità, ritratto della società, probabilmente non molto dissimile da quella attuale. La penna semplice e realistica di Calvino infatti, rende tutto perfettamente armonico, tra sentimenti e verità, considerazioni ed osservazioni, critiche e prese di coscienza.

Lettere a Chichita è un altro libro che si aggiunge alla bibliografia calviniana, che sottolinea nuovamente una volta quanto Calvino viva ancora attraverso i propri scritti.