Latina, grave caso di violenza sugli animali

Una scena a dir poco scioccante quella che si è trovata davanti una donna residente nel comune di Latina, seguendo una scia di sangue presente nel suo giardino ha trovato un gatto in pessime condizioni.

Il felino di due anni è stato brutalmente lanciato oltre il cancello della proprietà e ha riportato diverse ferite : ha femore e mandibola rotti, attorno al collo dell’animale è stata stretta una catena.

Una situazione terribile che è stata resa pubblica dai volontari dell’Enpa tramite condivisione sui social network. Assieme alle foto del felino hanno inserito un lungo messaggio di testo nel quale chiariscono i motivi di questa scelta : “Abbiamo riflettuto molto prima di pubblicarle, far vedere solo quelle del gatto in clinica, al sicuro, non avrebbe purtroppo sortito ciò che volevamo : denunciare un simile atto e risalire a chi è stato, chi sa parli”.

Questa è la sollecitazione fatta dai volontari a chiunque possa conoscere la dinamica dell’accaduto. Il messaggio prosegue raccontando il ritrovamento del felino : “Una signora ha chiamato il pronto soccorso veterinario per il caso di un micio con quattro giri di catena attorno al collo… Un gatto che… è piovuto dal cielo. Lo spettacolo che si è presentato ai suoi occhi era da film horror : nel giardino della sua abitazione c’era sangue ovunque e seguendo queste tracce è arrivata ad un micio con il muso insanguinato che non poteva muoversi”.

Dopo l’episodio è stata presentata denuncia formale presso le autorità competenti, attualmente il gatto, vittima di questa brutalità, è in cerca di una famiglia capace di dargli cure amorevoli, con le quali aiutarlo a dimenticare la violenza subita.

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories