Homemade: dal 30 giugno su Netflix Dal 30 giugno, su Netflix, sbarca il progetto Homemade: una serie di mini film sulla quarantena, realizzati dai grandi registi contemporanei

_21secolo_TeresaGiordano

A partire dall’ultimo giorno del mese di giugno 2020, arriva su Netflix il progetto Homemade: una serie di mini pellicole aventi come tema la quarantena.

Che siano frutto di esperienze reali o racconti di fantasia, gli autori di tali cortometraggi rispondo ai nomi di celebri registi. Fra questi, ritroviamo Paolo Sorrentino.

L’idea Homemade

L’idea che sta alla base di tali mini film proviene da una geniale collaborazione che ha visto come protagonisti Lorenzo Mieli, ceo di the apartment, eJuan De Dios e Pablo Larrain di Fabula.

Radunando film-maker da ogni angolo del pianeta, i tre ideatori della proposta hanno, quindi, profuso il loro massimo impegno in un ingegnoso proposito.

Il proposito corrisponde all’offerta di uno sguardo attento e globale alla delicata questione lockdown, ed ha come principali destinatari gli appassionati di cinema.

Il punto è sulla creatività e la potenzialità dell’arte cinematografica che, in questa terribile fase della storia, non ha potuto manifestarsi in tutto il suo splendore, a causa dell’incalzante pandemia da Covid 19.

I collaboratori

Oltre all’orgoglio partenopeo, Paolo Sorrentino, altri brillanti direttori artistici si sono messi alla prova nel congegnare, con le sole attrezzature disponibili presso le loro case, toccanti scene delle vite nel mondo, costrette a fronteggiare la quarantena.

Fra i film-maker partecipanti all’ opera cinematografica, ricordiamo Pablo Larrain, David Mackenzie, Maggie Gyllenhaal, Ana Lily Arimpour e l’attrice Kristen Stewart.

L’attrice Stewart si trova, per la prima volta, alle prese con la direzione di una regia.

La donazione

La collezione sarà, dunque, disponibile sulla piattaforma Netflix, a livello globale, alla fine del mese in corso.

Il Fondo Globale di Netflix ha effettuato un versamento, in onore di tutti i registi aderenti al progetto, ad organizzazioni non-profit che stanno erogando enormi aiuti ai maestri delle industrie del cinema e della tv.

Tv e cinema risultano difatti essere due dei settori maggiormente colpiti dalla recessione economica.

 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories