4shared
8.5 C
Napoli
mercoledì, 1 Dicembre 2021

FAI, le giornate d’autunno: sabato e domenica incredibili luoghi aperti

Tra i luoghi di quest’anno che si potranno visitatore c’è anche il famoso Palazzo Mediceo di Ottaviano.

Da non perdere

Nella decima edizione delle Giornate d’autunno FAI si potrà visitare il castello mediceo di Ottaviano e anche tanti altri; ve ne indichiamo qualcuno.

Le giornate d’autunno FAI (fondo ambiente italiano) sono organizzate dal Gruppo Fai Vesuvio e prevede una serie di percorsi narrativi a cura dei volontari FAI in collaborazione con Legambiente e Libera.

Tra i luoghi di quest’anno che si potranno visitatore c’è anche il famoso Palazzo Mediceo di Ottaviano, solo nella giornata di oggi sabato 16 e domani domenica 17 ottobre.

– “Siamo particolarmente orgogliosi di presentare ai visitatori un gioiello del territorio vesuviano che è anche simbolo della legalità ritrovata, oltre che un luogo ricco di storia. Il nostro territorio, dalla costa all’entroterra, rappresenta un unicum paesaggistico e culturale e il Gruppo FAI Vesuvio intende, grazie alle GFA e non solo, avviare un processo di tutela e valorizzazione” –  spiega il Capogruppo del Fai Vesuvio, Marina Indulgenza.

Il palazzo mediceo precedentemente era in possesso della camorra poi successivamente è stato consegnato al Comune di Ottaviano nel 1995, ed oggi è sede dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio.

Il catalogo dei luoghi visitabili è davvero ampio: dai complessi religiosi ai palazzi, dai castelli alle aree archeologiche, dai piccoli musei ai parchi e giardini storici, borghi, aree naturalistiche, luoghi produttivi e molto altro.

In Campania saranno in tutto 13 i luoghi visitabili, come la Scuola Militare Nunziatella, il Parco delle Sorgenti Ferrarelle di Riardo, anche se per questi luoghi i posti sono già esauriti.

A Marigliano dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.30 alle ore 18.30, sarà visitabile il Castello Ducale, un’antica residenza nobiliare che nel corso del tempo ha conservato molti suoi elementi originari come il fossato e il rivellino, le torri, i cunicoli e i passaggi segreti, le feritoie, i ponti sui fossati, i torrioni sono tutte tracce dell’antico fortilizio militare che ancora oggi permangono in diversi luoghi della struttura.  Sarà possibile visitarlo in via del tutto eccezionale, oggi luogo di proprietà privata e solitamente non accessibile al pubblico.

Invece a Sorrento sarà visitabile il Museo Bottega della Tarsia Lignea, sia oggi sabato 16 dalle ore 10.00 alle 15.00 e domenica 17 ottobre, dalle ore 10.00 alle ore 18.00.

Le visite proposte permetteranno di ripercorrere la storia di Sorrento, attraverso la storia dei costumi locali e degli eventi che la caratterizzarono durante il Grand tour, e si concluderanno con una breve dimostrazione in laboratorio sull’intarsio; per l’occasione si potrà visitare anche il famoso Grand Hotel Excelsior Vittoria, perla della costiera.

A Pozzuoli invece sarà possibile visitare l’ Accademia dell’aeronautica, sia oggi  che domani dalle ore 9.00 alle ore 15.00, la prenotazione è obbligatoria e l’ingresso sarà consentito previa esibizione di un documento di identità.

L’accademia comprende strutture di grande bellezza e importanza, ad esempio gli istituti scientifici, il comando e la residenza allievi, collegati tra loro da ampi corridoi sotterranei, a metà dei quali sorge la Chiesa dedicata alla Madonna di Loreto, che ospita un altare costituito da blocchi di pietra lavica e uno tra i più grandi lavori in mosaico intarsiato di madreperla.

 

 

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli