4shared
9.6 C
Napoli
sabato, 4 Dicembre 2021

Eventi per l’estate: ancora date da segnare in calendario

Da non perdere

Gilda Caccavale
1996 - Laureata e specializzanda in scienze politiche. Da sempre appassionata di scrittura nella sua potenzialità di condividere e trasferire sottili intuizioni e prospettive, o irripetibili combinazioni dell'essere. Fermare la "visione" significa assistere l'evoluzione, e m'illumina d'immenso!

Fino a qualche mese fa sembrava ancora improbabile poter vivere questa stagione così come era stata immaginata prima dal tragico imprevisto dell’emergenza sanitaria, ma contro gli iniziali pronostici la situazione post-picco-pandemia è risultata – anche con tanti eventi per l’estate – un’opportunità per riscoprire il territorio nazionale, che tra l’altro vanta i paesaggi e le coste più ambite d’Europa.

Ma l’occasione non è racchiusa soltanto nella possibilità di godersi le più belle spiagge, acque e parchi nostrani, bensì anche nell’organizzazione di un genere di eventi che da sempre hanno l’intento di valorizzare cultura e arte del nostro Paese.

Proprio in questi termini ci sono ancora eventi per l’estate 2020 che potrebbero rivelarsi degli interessanti appuntamenti!

Ecco quali sono alcuni dei programmi per questo fine settimana, e non solo, per continuare ad assorbire nel modo migliore possibile le energie di questa calda libertà inaspettata.

Sabato 29 agosto alle 21:30 in quel di Portici, presso il Museo di Pietrarsa, è in previsione una serata all’insegna della musica con la Quartieri Jazz Orkestrine composta da Alessandro De Carolis, Mario Romano, Alberto Santaniello, Luigi Esposito, Ciro Imperato ed Emiliano Barrella.

Senza spostarsi troppo invece c’è la possibilità di assistere a visite serali speciali presso il Parco Archeologico di Ercolano, in particolare questa sera – 28 agosto – e la sera del 1 settembre 2020.

Buone notizie anche per gli amanti della lettura: quest’anno torna a Positano dal 28 sino al 12 dicembre la rassegna “Positano, mare, sole e cultura”, presieduta da Aldo Grasso, ed inclusa nel progetto “Le città del libro” dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI).

Ma anche la costiera amalfitana ha qualcosa da offrire da questo punto di vista. In particolare è in atto un programma che ha avuto inizio il primo luglio e terminerà il 2 ottobre in cui si svolgerà il Festival della Cultura. L’evento si avvarrà di location tra chiese, piazze, giardini, palazzi storici in luoghi come Maiori, Praiano, Amalfi, Atrani, Cetara e Minori.

Da non dimenticare poi la mostra d’arte virtuale e immersiva con le opere di Vincent van Gogh, attiva fino al 30 agosto nella grande Piazza a Mare di Pozzuoli, per chi abbia voglia di vivere un genere di esperienza oltre spazio e tempo.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli