4shared
9.7 C
Napoli
giovedì, 20 Gennaio 2022

Donnexstrada: la pagina Instagram che aiuta le donne

Se sei per strada e non ti senti al sicuro scrivici e una di noi farà partire una diretta! È lo slogan di una pagina Instagram creata per le donne che non si sentono sicure di camminare per strada 

Da non perdere

Donnexstrada è una pagina Instagram pensata per dare un aiuto alle donne che si trovano per strada da sole e non si sentono sicure.

Questa bellissima idea è nata grazie a una psicologa romana di 26 anni, Laura De Dilectis, che ha pensato bene di utilizzare uno strumento così in voga come Instagram per uno scopo utile: la pagina permette alle donne che si trovano a passeggiare per strada da sole, e non si sentono sicure, di far partire una diretta sul social, grazie alle volontarie che sono attive sulla pagina, in cui altre persone possono partecipare e  farle così compagnia lungo il tragitto.

La pagina in poco tempo ha raggiunto migliaia di utenti, arrivando oggi ad averne circa 81 mila.

Se sei per strada e non ti senti al sicuro scrivici e una di noi farà partire una diretta” – così dice lo slogan della pagina.

La pagina nasce dopo un terribile evento accaduto nel marzo del 2021: l’omicidio di SaraH Everard.

Il caso di Sarah Everard

Sarah Everard, una donna inglese di 33 anni, la sera di mercoledì 3 marzo si trovava per strada da sola e stava rientrando dopo una serata a casa di amici, in un quartiere a sud di Londra, Clapham, una delle zone “più popolate, illuminate e frequentate della capitale”, ha scritto BBC; purtroppo quella sarà l’ultima sera in cui i suoi amici e il suo compagno , con cui era stata a telefono per un quarto d’ora lungo il tragitto, la vedranno in vita: il corpo di Sarah verrà ritrovato il venerdì nei pressi di una zona boschiva di Ashford.

Ciò che ha destato ancora più orrore è il fatto che il corpo sia stato ritrovato a 30 km di distanza dall’ abitazione di un agente di polizia, Wayne Couzens, poliziotto della MET. L’uomo è stato fermato e arrestato con l’accusa di avere rapito e ucciso Everard. Qualche settimana prima, era stato accusato da un’altra donna di atti osceni in un fast food.

Il caso di Sarah Everard ha subito attirato critiche, specialmente perché Couzens è un uomo che appartiene a quel sistema che avrebbe dovuto “proteggerla”.

Da allora sono in moto movimenti femministi che reclamano un concreto aiuto da parte delle istituzioni che fino ad ora hanno trattato l’argomento della violenza sulle donne con superficialità(ciò lo dimostra anche io fatto che un agente di polizia denunciato qualche settimana prima per molestie fosse in servizio).

Un aiuto per far crescere Donnexstrada 

Il progetto di aiuto per le donne ha bisogno di volontarie per far sì che il servizio possa essere disponibile davvero in qualsiasi momento, e per far sì che più donne vengano a conoscenza di questo speciale gesto per loro.
Al momento la pagina ha 10 volontarie, ma chiunque può fare domanda e aderire.
Si può aderire da ogni parte d’ Italia  scrivendo a collaborazioni.donnexstrada@gmail.com fornendo la propria adesione, la città di provenienza, numero telefonico e  breve presentazione.

Le donne hanno sempre dovuto lottare doppiamente. Hanno sempre dovuto portare due pesi, quello privato e quello sociale. Le donne sono la colonna vertebrale delle società” . 
(Rita Levi Montalcini)

image_pdfimage_print

Ultimi articoli