martedì 16 Luglio, 2024
24.8 C
Napoli

Articoli Recenti

spot_img

Crollo ad Afragola: al momento nessun ferito

Paura nel centro storico di Afragola, dove nel cuore della notte è crollato un edificio di quattro piani. Attualmente le forze dell’ordine stanno indagando sulla dinamica che ha portato al crollo.

La città di Afragola, in provincia di Napoli, ha vissuto nelle ultime ore dei momenti di puro terrore. L’ edificio, ubicato in via Ciaramella, nonostante le condizioni di inagibilità, risulterebbe abitato da quattro cittadini. Secondo le ultime ricostruzioni, sembrerebbe che questi ultimi non siano stati coinvolti nell’incidente. Subito dopo il tragico evento, sono giunti sul posto la Polizia, i Carabinieri e Vigili del Fuoco del comando locale, proprio per appurare l’eventuale presenza di persone nelle vicinanze. Al momento non risultano vittime o feriti.

I Vigili del Fuoco, tramite la pagina ufficiale di Twitter, hanno comunicato che dalle ore 22.45 di domenica 2 gennaio, si stanno portando avanti le dovute verifiche volte ad appurare l’eventuale coinvolgimento di passanti.

Intanto, sulla questione del crollo si è pronunciato anche il sindaco di Afragola, Antonio Pannone, che ha asserito: “Proseguono gli accertamenti ma non dovrebbero esserci persone coinvolte.

Il corpo di fabbrica che è crollato era oggetto di un intervento di abbattimento e ristrutturazione ed era quindi disabitato“.

Crollo ad Afragola: le reazioni dei residenti

Nel frattempo, il tragico evento verificatosi ad Afragola ha lasciato spazio alle reazioni esasperate dei residenti, che, attraverso i social, hanno commentato quanto è successo nella città del napoletano; tra i tanti messaggi, spicca quello della portavoce per la provincia di Napoli dei Giovani Europeisti Verdi, Angelita Amato, che su Facebook ha affermato: “Nuovo anno, nuovo crollo, anche in questo 2022 la storia si ripete.

Non abbiamo mai abbassato la guardia sul centro storico della nostra città e non lo faremo ora. Non lasceremo che la nostra storicità svanisca, palazzo dopo palazzo, crollo dopo crollo, per colpa di una stasi amministrativa sul tema che va avanti da troppi anni. Mentre durante la campagna elettorale le truppe cammellate setacciano ogni angolo assetate di consenso, dove sono ora queste truppe? I consiglieri recordman di voti in queste zone? È il momento di dire basta. Non resteremo a guardare, mentre gli altri aspettano l’ennesimo crollo per costruire nuovi parchi e nuove strutture che cancellano la nostra storia. Alzeremo la voce, più di prima su questo tema”.

Risposta altrettanto amareggiata da parte del consigliere comunale Antonio Iazzetta che, in un post su Facebook, ha dichiarato: “Anno nuovo, crolli vecchi… Ennesimo crollo nel centro di Afragola. Mentre si perde tempo addirittura a trovare la definizione giusta tra antico, storico, vecchio o qualcos’altro, Proseguono a crollare interi palazzi. Questa volta a cedere è stato un palazzo disabitato da tempo, ma si sta cercando comunque di capire se era ‘abitato’ da qualche senzatetto o se qualche passante è stato travolto dalle macerie”.