mercoledì 22 Maggio, 2024
21.2 C
Napoli

Articoli Recenti

spot_img

Covid: convocata una riunione d’emergenza del Cts

Crescono i contagi in Italia a causa del Covid-19: è stata convocata una riunione d’emergenza del Cts, il Comitato tecnico scientifico adibito a valutare quali siano le misure di contenimento più adatte. La riunione è prevista per il giorno 11 Ottobre e vi prenderà parte anche il Ministro della Salute, Roberto Speranza.

L’ultimo bollettino sanitario conta infatti +5.724 nuovi contagiati e 29 morti, ma è record di tamponi effettuati. Sono stati effettuati, nelle ultime 24 ore, circa 133.084 tamponi, tremila in più rispetto ai giorni scorsi.

Le regioni che preoccupano di più sono Lombardia e Campania. In Lombardia si è verificato un aumento di +1100 casi, in Campania +664. L’assessore regionale al Welfare, Guido Gallera, si è detto preoccupato dalla situazione nel corso di un convegno di Forza Italia, a Milano.

L’Unità di crisi della regione Campania ha reso noto che, nelle ultime 24 ore, è salito il numero dei decessi a +2. Il totale dei deceduti campani dall’inizio dell’emergenza salirebbe, così, a 477. Sono, invece, 68 i nuovi guariti. Danno da pensare le ultime dichiarazioni del governatore Vincenzo De Luca a Salerno per il Boat Show.

“Questo fine settimana sarà una prova della responsabilità che hanno tutti i nostri concittadini, i giovani in particolare”, ha sostenuto il governatore della regione Campania in riferimento all’ipotesi di un nuovo lockdown.

Infatti, solo l’altro ieri, Vincenzo De Luca, nel corso di una diretta Facebook, ha prospettato un nuovo lockdown per la regione Campania. “Se dovessimo avere 1000 contagi e 200 guariti al giorno è lockdown. Se in termini assoluti avremo 800 positivi al giorno arriviamo alla chiusura di tutto“, dichiara Vincenzo De Luca.

Convocata una riunione d’emergenza del Cts: le dichiarazioni del Ministro della Salute Roberto Speranza

L’On. Speranza, in un intervento video presentato al teatro Bellini, a Catania, alla fine dell’incontro “la sanità post Covid-19”, commenta: “non siamo ancora fuori dalla fase più difficile. Bisogna mantenere con forza tutte le misure di sicurezza con determinazione, per poter continuare ad avere ancora numeri meno alti di quelli che si registrano in altri paesi europei”.

Il Ministro ha sostenuto che, in giornata, oltre alla convocata riunione d’emergenza del Cts, ci saranno riunioni politiche. Ha dichiarato, infatti: “abbiamo riunioni politiche per le prossime ore. Per me bisogna avere la forza di prendere in carico questa nuova fase immediatamente. […] abbiamo un piccolo vantaggio rispetto ad altri Paesi, ma non ci si devono fare illusioni”.

Nel corso della manifestazione promossa da Cgil e Funzione Pubblica Cgil, a Roma,  il Ministro esorta a mantenere le misure di prevenzione. “Le misure contano ma quello che è veramente decisivo sono e restano i comportamenti delle persone. Io penso che la scienza, in un tempo congruo, ci darà risposte incoraggianti. Io sono ottimista, non sono pessimista: la battaglia, l’umanità la vincerà“.

 

 

 

 

 

 

 

Anna Borriello
Anna Borriello
Scrivo per confrontarmi col mondo senza ipocrisie e per riflettere sul rapporto irriducibile che ci lega ad esso.