4shared
13.4 C
Napoli
domenica, 28 Febbraio 2021

Andy Warhol: il 22 Febbraio 1987 muore il re della Pop Art

Andy Warhol è stato uno degli artisti più influenti del XX Secolo

Da non perdere

A Pittsburgh, il 6 Agosto del 1928, nasce Andy Warhol.

Warhol è stato un pittore, grafico, regista e attore statunitense. La sua carriera ha influenzato la storia artistica del XX Secolo. Viene tutt’oggi, considerato il maggior esponente della Pop Art.

Cosa s’intende per Pop Art?

È un movimento artistico che si sviluppa alla fine degli anni 50′. Nelle opere viene mostrato un mondo colorato, pieno di allegria che in realtà nasconde l’ansia e l’angoscia della società consumistica. Viene trasformato in arte qualsiasi aspetto della realtà moderna caratterizzata dai mass media.

La carriera di Warhol

Come è stato riportato in precedenza, Andy Warhol è uno dei maggiori esponenti dell’arte pop. Le sue opere sono famose perché molto spesso raffiguravano personaggi famosi come Marilyn Monroe, Elizabeth Taylor, Marlon Brando, Michael Jackson e molti altri. È proprio l’opera dedicata alla Monroe che ancora oggi viene riportata dai tabloid ed è famosissima in tutto il mondo. L’unicità delle sue opere consisteva nel riprodurre moltissime volte la stessa immagine alterandone i colori.

Oltre ai volti famosi, egli riproduceva immagini pubblicitarie di grandi marchi commerciali o immagini d’impatto come incidenti stradali o sedie elettriche. Per quanto riguarda i suoi lavori da scultore, egli riproduceva ciò che dipingeva nei suoi quadri, sotto forma di sculture.

Nel 1963 inizia a dedicarsi al cinema e produce diversi lungometraggi tra cui ‘Sleep’ ed ‘Empire’. Nello stesso periodo decide di aprire il suo primo laboratorio di lavoro. The Factory era un ampio locale situato al quarto piano di un’ex fabbrica di cappelli nei pressi di Manhattan. Parte importante della sua carriera cinematografica sono gli Screen Test, ritratti filmati di personaggi in visita al suo laboratorio. Warhol chiedeva ad ogni soggetto di fissare la camera, di non muoversi durante la ripresa e di non muovere lo sguardo. L’obiettivo è quello di entrare nell’intimità del personaggio.

Morì all’età di 58 anni, il 22 Febbraio 1987 in seguito a un intervento chirurgico alla cistifellea. Dopo la morte, Andy Warhol, grazie alla quotazione delle sue opere, divenne il secondo artista più comprato e venduto al mondo.

Ultimi articoli