lunedì 22 Luglio, 2024
26.8 C
Napoli

Articoli Recenti

spot_img

2020 partirà la svolta Fiat, nuova vettura elettrica

Come la Fiat aveva già annunciato in via ufficiale nel corso degli ultimi mesi, a marzo 2020, in occasione del Salone dell’auto di Ginevra, avverrà il debutto ufficiale della nuova Fiat 500 Elettrica.

La versione a zero emissioni della 500 sarà realizzata, partendo da una nuova piattaforma, nello stabilimento di Mirafiori, e debutterà sul mercato nel corso del secondo semestre del prossimo anno, avviando una vera e propria svolta elettrica per il marchio Fiat.

La conferma è giunta dal responsabile della Fiat, Olivier Francois che, durante un’intervista rilasciata al magazine britannico Autocar, ha rilasciato delle indiscrezioni riguardo diverse novità che caratterizzeranno il futuro del brand torinese in Europa e in Nord America. 

Per il futuro Fiat punterà tantissimo sull’elettrificazione applicata ai segmenti compatti, come anticipato dal manager di FCA, il brand continuerà infatti ad essere presente sino al segmento C puntando sulle potenzialità dell’elettrificazione.

Dopo la Fiat 500 Elettrica, venduta ad un prezzo “premium” per coprire gli elevati costi di sviluppo, Fiat lancerà anche una nuova vettura elettrica, ossia la versione elettrica della nuova generazione della Panda. 

Il progetto dovrebbe essere pronto entro il 2023, la nuova Panda debutterà nel 2021, ma la Fiat ha anche altre plug-in in cantiere.

Sarà lanciata la nuova Fiat 500 Giardiniera, piccola station wagon la quale dovrebbe essere realizzata anche in versione elettrica, nonché nuovi SUV e crossover elettrificati.

Nei prossimi mesi Fiat lancerà la nuova 500X Sport, plug-in hybrid della 500X che diventerà la nuova variante top di gamma del crossover compatto della casa italiana. 

Il lancio della 500 Elettrica rappresenta l’inizio di un processo di crescita molto ambizioso per la Fiat, ulteriori indiscrezioni saranno rilasciate nei prossimi giorni.

Emanuele Marino
Emanuele Marino
Giornalista pubblicista, nonché studente universitario iscritto alla facoltà di Lettere Moderne presso l'Università degli studi di Napoli Federico II